Editori, un quinto lavora con l’estero

(Adg Informa.it) – “Diritti d’autore come risorsa. Strategie per l’internazionalizzazione dell’editoria italiana”. È questo il titolo dell’incontro dibattito ospitato oggi, martedì 17 marzo, dalla sede di Milano dell’Istituto nazionale per il commercio estero (Ice).

Sarà presentata un’indagine ad hoc, stilata dalla Doxa in collaborazione con l’Ice e con l’associazione italiana editori (Aie). Il primo dato reso pubblico è che il 21% delle case editrici italiane ha acquistato o ceduto diritti d’autore all’estero negli ultimi quattro anni. Nel 2004 il fenomeno interessava solo il 15% delle case editrici italiane. L’incremento mostra il trend di internazionalizzazione che ha coinvolto il settore, illustrato in modo dettagliato proprio nel corso della presentazione di oggi.
printfriendly pdf button - Editori, un quinto lavora con l’estero
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Editori, un quinto lavora con l’estero

Pasticcio in arrivo sul DTT. Spostamento obbligo formato H264 ma non switch-off?

IN ARRIVO