Editoria, Emilia Romagna. Perquisizioni a La Voce di Romagna. L’ipotesi è di una truffa per 20 milioni di euro di contributi

Sono in corso da questa mattina delle perquisizioni nella sede del quotidiano ‘La Voce di Romagna’ e nelle aziende riconducibili all’amministratore unico Gianni Celli.

L’operazione, condotta dalla Guardia di finanza di Rimini, rientra nell’indagine per truffa aggravata ai danni dello Stato a carico dello stesso Celli in quanto responsabile della ‘vecchia’ società, La voce Srl. Secondo le indagini delle Fiamme gialle, coordinate dal sostituto procuratore Luca Bertuzzi, 20 milioni di contributi pubblici all’editoria ricevuti per dieci anni dal giornale, sarebbero stati stornati ad altre società riconducibili all’editore. Oggi i finanzieri hanno portato via materiale cartaceo e computer, ritenuti “materiale interessante ai fini dell’indagine”. Recentemente, attraverso l’affitto di ramo d’azienda, è in corso un tentativo di salvataggio del quotidiano con il passaggio di parte dei giornalisti alle dipendenze della società subentrante. La procura, che deve dare un parere non vincolante, si è opposta in udienza davanti al tribunale civile alla richiesta di concordato in continuità presentato dalla società La Voce Srl che fino a qualche settimana fa, oltre a essere proprietaria della testata, editava l’omonimo quotidiano. Sulla decisione, peserebbe l’inchiesta penale sull’amministratore unico della società. (ANSA)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Editoria, Emilia Romagna. Perquisizioni a La Voce di Romagna. L’ipotesi è di una truffa per 20 milioni di euro di contributi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL