Editoria: riparte L’Avanti! in versione online

Da domani torna, in versione on line, il quotidiano ‘Avanti!’, grazie – si legge in una nota «alla sentenza del curatore fallimentare che, dal 4 novembre 2011, ne riconosce come unico proprietario il Partito Socialista Italiano di Riccardo Nencini, il quale finalmente può restituire ai lettori la testata più antica della sinistra italiana».

«Dopo diciotto anni, in linea con una tradizione iniziata nel 1896 – si legge ancora -, il giornale tornerà a scrivere la storia dei diritti di questo Paese. Lo farà in una versione moderna, a cominciare dal mezzo». «È ai giovani, anche se non esclusivamente – dichiara il direttore responsabile Giampiero Marrazzo – che in maniera particolare vogliamo riprendere a parlare delle idee socialiste. Quello che faremo è una fotografia dell’Italia vista dal basso verso l’alto, dalla parte, cioè, dei più deboli e degli emarginati. Di quelli che più difficilmente trovano ascolto». «Non sarà un giornale di partito – commenta Riccardo Nencini, segretario nazionale del Psi -. Sarà a disposizione dell’opinione pubblica e sarà la vendetta degli abusi commessi dai forti verso i più deboli. Il più antico foglio della sinistra italiana torna a essere strumento di confronto per quanti abbiano idee da mettere al servizio di questa Italia. La rinascita dell’Avanti! – conclude il leader socialista – è la dimostrazione che la politica non è morta e che deve tornare al servizio dei cittadini».(ANSA)
 
 
 
printfriendly pdf button - Editoria: riparte L'Avanti! in versione online
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Editoria: riparte L'Avanti! in versione online

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO