Giornalista Gb malmenato a Pechino

Cercava di riprendere manifestanti con striscione pro-Tibet


(ANSA) PECHINO, 13 AGO – La polizia cinese ha fermato un gruppo di attivisti pro-tibetani nei pressi del parco olimpico, e ha malmenato un giornalista britannico. Lo ha riferito Jon Watts, corrispondente del ‘Guardian’, sottolineando che i manifestanti hanno esposto uno striscione con la scritta ‘Tibet libero’ e sono stati fermati dalla polizia. Il giornalista John Ray, della ‘Itn’, ha tentato di far riprendere la scena al suo cameramen, ma e’ stato buttato a terra e gli e’ stata sequestrata l’attrezzatura.

printfriendly pdf button - Giornalista Gb malmenato a Pechino