Giornalisti – Elezioni 2007 Ordine Lombardia – Tar: la competenza a decidere sui ricorsi spetta soltanto al Consiglio nazionale. I giudici non sono entrati nel merito

Bocciato il ricorso presentato da Franco Abruzzo e Domenico Tedeschi sulla regolarità del ballottaggio del 28/29 maggio 2007. La questione sarà affrontata dal Consiglio nazionale a partire dal 10 settembre prossimo


dalla newsletter del sito www.francoabruzzo.it

Milano, 26 luglio 2007. Sui ricorsi elettorali la competenza spetta soltanto al Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. I ricorsi, quindi, sono inammissibili. Con queste parole il Tar Lombardia (I sezione), – che non è entrato nel merito delle questioni sollevate -, ha bocciato il ricorso presentato da Franco Abruzzo e Domenico Tedeschi sulla regolarità del ballottaggio del 28/29 maggio 2007. La questione sarà affrontata dal Consiglio nazionale a partire dal 10 settembre prossimo per via di un ricorso presentato da Franco Abruzzo sullo stesso argomento. Abruzzo contesta le dimissioni di alcuni candidarti ammessi al ballottagio a favore di altri candidati (di Senza Bavaglio) non ammessi al ballottaggio. Franco Abruzzo ha dichiarato: “Il Tar Lombardia ha accolto la richiesta del Consiglio nazionale, che ha rivendicato il diritto di essere, per legge, il giudice unico dei ricorsi elettorali. Il Tar Lazio, invece, recentemente ha annullato le elezioni dell’Ordine dei dottori commercialisti. Nulla da dire sulla sentenza breve del Tar Lombardia. Non impugnerò la decisione. Ora il Consiglio nazionale faccia il giudice e decida in fretta”.

printfriendly pdf button - Giornalisti - Elezioni 2007 Ordine Lombardia - Tar: la competenza a decidere sui ricorsi spetta soltanto al Consiglio nazionale. I giudici non sono entrati nel merito