Giornalisti, riforma previdenza: approvate dai ministeri vigilanti le clausole di salvaguardia

INPGI - Giornalisti, riforma previdenza: approvate dai ministeri vigilanti le clausole di salvaguardia

Via libera da parte dei Ministeri Vigilanti alle clausole di salvaguardia previste dalla riforma dell’Inpgi.
Le tutele per i giornalisti disoccupati o dipendenti di aziende in stato di crisi erano state sospese in attesa di maggiori informazioni sulla platea interessata e sull’impatto sull’equilibrio della gestione. Oggi il ministero del Lavoro ha espresso parere favorevole alle clausole completando così il percorso di approvazione della riforma. Le deroghe riguardano in totale 183 giornalisti che avranno un anno di tempo, a partire dal 21 febbraio scorso (data di approvazione della riforma da parte dei Ministeri), per maturare i vecchi requisiti di accesso alla pensione. “E’ un passaggio molto importante – ha dichiarato la presidente dell’Inpgi Marina Macelloni – perché ci consente di offrire una tutela in più a quei colleghi che subiscono più di altri il peso della crisi del settore e conferma la capacità dell’Istituto di attuare tutte le forme di solidarietà compatibili con la propria solidità economica”. I Ministeri Vigilanti hanno approvato anche gli altri articoli del nuovo regolamento rimasti in sospeso ad eccezione di quelli che riguardano le modifiche all’accredito dei contributi figurativi e al riscatto del praticantato svolto presso le scuole di giornalismo. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Giornalisti, riforma previdenza: approvate dai ministeri vigilanti le clausole di salvaguardia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL