Google e il piano per ridurre l’uso di petrolio e carbone

La proposta punta tutto sulle fonti di energia rinnovabile e su quella nucleare, e prevede che gli Stati Uniti riducano a zero l’utilizzo di carbone e petrolio per la produzione di elettricità entro il 2030


ADUC.it

Google ha proposto un piano da 4.400 miliardi di dollari per ridurre in modo drastico la dipendenza degli Stati Uniti da carburanti fossili come carbone e petrolio.
La proposta punta tutto sulle fonti di energia rinnovabile e su quella nucleare, e prevede che gli Stati Uniti riducano a zero l’utilizzo di carbone e petrolio per la produzione di elettricità entro il 2030. Mentre la dipendenza dal petrolio come carburante per le auto verrà tagliata del 40 per cento.
Il piano è stato messo a punto da Google.org, l’organizzazione non profit fondata del motore di ricerca. Il progetto, oltre a ridurre l’inquinamento, consentirà di creare nuovi posti di lavoro con un ritorno economico di 1.000 miliardi di dollari nei prossimi 22 anni.
“Con l’elezione a novembre di un nuovo Congresso e del nuovo presidente, ci è sembrato il momento opportuno per lanciare un piano cosí ambizioso”, si legge in un comunicato stampa di Google.
Lo riferisce l’agenzia di stampa Dow Jones.

printfriendly pdf button - Google e il piano per ridurre l'uso di petrolio e carbone
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Google e il piano per ridurre l'uso di petrolio e carbone

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL