Il pioniere della talk radio che scherzava con Pavarotti

Si è spenta ieri in Florida la voce di Wally Phillips, considerato il papà del moderno formato talk radio


da Radio Passioni

Per vent’anni, dal 1965 al 1986, dai microfoni dell’emittente WGN, fu la prima voce che milioni di abitanti di Chicago ascoltavano appena alzati. Una tragica ironia ha voluto che Wally, 82enne (la foto lo ritrae nel 2004, durante la cerimonia per la strada di Chicago che gli fu dedicata in forma onoraria), abbia dovuto combattere nell’ultimo periodo della sua vita contro il morbo di Alzheimer. Oggi per fortuna la sua straordinaria eredità sopravvive negli archivi di WGN, dove Phillips arrivò dopo aver lasciato un’altra storica emittente, la WLW di Cincinnati. In un fantastico sito “autobiografico”, WGN ripercorre la carriera del leggendario conduttore, che tra i tanti meriti vanta persino quello di pioniere degli scherzi radiofonici (forse qualcuno dei miei sparuti lettori ricorda la candid camera radiofonica del mitico Giocone, trasmissione firmata da Maurizio Costanzo e chissà, magari ispirata proprio alle telefonate di Phillips). Tra i documenti proposti c’è l’audio di un bonario scherzo fatto a Luciano Pavarotti. Phillips telefonò a uno stranito Lucianone – bisogna ammettere che l’inglese del popolare tenore era piuttosto efficace – dicendogli che il figlio, giovane studente di conservatorio, voleva imparare, per distinguersi, a cantare “come Pavarotti”, leggermente “off key” (fuori tono). «Perché è quello che lei fa, no, Maestro? Cantare stonato? Volevo chiederle se è molto difficile imparare.»

Legendary WGN Host Wally Phillips Dies

Longtime Morning Man Loses Battle With Alzheimer’s

(WGN-AM) – Wally Phillips, considered by many in the radio industry for helping to pioneer the modern day talk radio format, has died. He was 82.
The WGN mainstay hosted the morning show from 1965 through 1986. During that time, he ruled the roost in morning drive, at times attracting half of the market’s listening audience.
“Wally’s voice was the first millions of Chicagoans heard every morning from 1965 to 1986,” said Tom Langmyer, Vice President/General Manager of WGN Radio in a statement. He was one of a kind, and he was a “Broadcaster” in the truest sense.”
Phillips arrived at WGN Radio in 1956. He retired from a weekend show in 1998. His lasting legacy at the station is the “Neediest Kids’ Fund,” a children’s charity. Phillips had been battling Alzheimer’s disease for the past five years.

Send Mail 2a1 - Il pioniere della talk radio che scherzava con Pavarotti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL