Il recepimento delle direttive UE nella prospettiva delle regioni italiane. Modelli e soluzioni

A seguito dell’approvazione della legge n. 11/2005 e dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, l’opera si propone di fare chiarezza circa il ruolo delle Regioni all’interno del procedimento di recepimento delle direttive dell’Unione Europea.

Partendo dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia, il testo illustra l’attuale quadro dei modelli e delle soluzioni adottate per l’adeguamento della legislazione italiana alle direttive UE, toccando tutti i punti di vista delle istituzioni interessate dal procedimento: in primis quello delle Regioni, per poi passare a quello del Governo, del Parlamento e della Commissione europea nell’esercizio della propria funzione di controllo. Pensata come supporto ai funzionari delle amministrazioni direttamente interessate dal procedimento, il testo vuole anche essere un aiuto operativo per la partecipazione diretta all’attuazione degli obblighi europei da parte di Regioni e Province autonome, così come espressamente riconosciuto loro sia dalla Costituzione che dal Trattato di Lisbona. Curato da Giacomo Di Federico, Cecilia Odone, Stefania Vitucci, Fabrizia Bientinesi, Marco Lombardo, il libro consta di 274 pagine ed è edito da Editoriale Scientifica. Per informazioni www.editorialescientifica.com.
printfriendly pdf button - Il recepimento delle direttive UE nella prospettiva delle regioni italiane. Modelli e soluzioni