Il Senato statunitense si occupa del futuro della carta stampata, minacciata da Internet e dalla crisi

(ADUC) – Il senatore del Massachusetts John Kerry ha convocato audizioni parlamentari sul futuro dei giornali. Le audizioni saranno condotte dalla Commissione Commercio del Senato, di cui Kerry e’ presidente, a partire dal 30 aprile e il senatore ne ha dato notizia in una lettera al Boston Globe, una delle testate minacciate da vicino dal rischio chiusura per la profonda crisi dell’editoria. Le audizioni sono un nuovo tentativo del mondo politico di salvare la carta stampata messa a repentaglio dal crollo degli introiti pubblicitari e dalla minaccia di Internet. Un collega di Kerry, il senatore del Maryland Benjamin Cardin, ha presentato in marzo una proposta di legge che crea la cornice legale per trasformare le societa’ dei giornali in entita’ non profit. Kerry ha puntato i riflettori sulla crisi dei giornali dopo che il New York Times, che ne detiene la proprieta’, ha minacciato di chiudere il Boston Globe se i sindacati non accetteranno tagli pari a 20 milioni di dollari: ‘Se i giornali d’America chiudono non ci saranno solo conseguenze per i lavoratori dell’editoria, ma per il nostro sistema democratico in cui la pluralita’ di opinioni e un dibattito aperto sono condizioni importantissime’, ha detto il senatore.
 
 
printfriendly pdf button - Il Senato statunitense si occupa del futuro della carta stampata, minacciata da Internet e dalla crisi