Il servizio di sicurezza del ministro Maroni scaccia violentemente un giornalista del tgr Rai

Il cronista si era avvicinato per una breve intervista


FNSI.it

Bloccato violentamente dal servizio d’ordine del ministro Maroni un giornalista della Rai che si era avvicinato per una breve intervista.
“Ai giornalisti italiani da tempo vengono creati molti ostacoli allo svolgimento della loro professione. Ci dispiace che oggi sia stato proprio il servizio di sicurezza del Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ad impedire, a quanto ci risulta con una inutile violenza, al collega del Tgr Rai calabrese Gregorio Corigliano di avvicinarsi per una breve intervista. Chiediamo al ministro che chiarisca ai suoi organi di sicurezza che i giornalisti non sono un pericolo per nessuno e che svolgono un’attività riconosciuta costituzionalmente.
Al collega Gregorio Corigliano la solidarietà del Sindacato dei giornalisti italiani”.

Send Mail 2a1 - Il servizio di sicurezza del ministro Maroni scaccia violentemente un giornalista del tgr Rai

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL