La RAI cerca giornalisti per le sedi regionali: domande da presentare entro fine settembre

La RAI effettuerà una selezione riservata a giornalisti professionisti di lingua italiana da utilizzare, per future esigenze, con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, in qualità di redattore ordinario, nelle redazioni giornalistiche regionali.

Interessate saranno le sedi di: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, Provincia di Bolzano, Provincia di Trento. Potranno candidarsi alla selezione, per la redazione coincidente con la propria regione o provincia autonoma di residenza, i giornalisti professionisti in possesso dei seguenti requisiti:  a) Data di nascita non anteriore al 01/07/1974; b) Diploma di laurea (DL) “vecchio ordinamento”; oppure laurea specialistica (LS), o laurea magistrale (LM) “nuovo ordinamento”; oppure diploma rilasciato dalle Scuole di Giornalismo riconosciute dall’Ordine dei Giornalisti purché acquisito dopo il conseguimento della laurea breve o triennale (L); c) Iscrizione all’Albo dei Giornalisti, Elenco dei Professionisti; d) Residenza nell’ambito della regione o provincia autonoma tra quelle sopra indicate. Gli interessati dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso dei suddetti requisiti di carattere anagrafico e curriculare. In particolare quelli previsti ai punti b); c); d) dovranno risultare già acquisiti alla data del 20 luglio 2010.  Verranno presi in considerazione solo i candidati in possesso dei citati requisiti; l’accertamento del mancato possesso dei requisiti minimi, in qualsiasi fase del percorso di selezione, comporterà l’esclusione dalla selezione stessa. E’ richiesta inoltre  la buona conoscenza della lingua inglese e, per quanto riguarda la redazione di Aosta, fluente conoscenza anche della lingua francese la cui valutazione avverrà con apposite prove di merito e  una buona capacità di utilizzo dei più diffusi strumenti di informatica (software applicativi in ambiente Windows) la cui valutazione avverrà con apposite prove di merito. I candidati saranno valutati da una Commissione Esaminatrice nominata dalla Rai. Le prove d’esame – che avranno luogo nella sede, nelle date e con le modalità che verranno tempestivamente comunicate ai candidati – consisteranno in:  a) prova preselettiva (in forma anonima):  test a risposta multipla (multiple choice) finalizzato alla verifica del livello di cultura generale e di conoscenza del mondo dei media; b) prova scritta (in forma anonima):  elaborazione di un testo scritto su un argomento di attualità; c) prova orale e pratica articolata su:  colloquio di cultura generale e sulle specifiche competenze professionali; svolgimento di attività di radio-telecronaca/conduzione (stand up e redazione di un vivo/improvvisazione su un tema); ripresa di immagini con telecamera digitale; valutazione conoscenza lingua inglese (e anche di quella francese per la redazione di Aosta); navigazione web e utilizzo dei principali software applicativi in ambiente Windows. La partecipazione alla prova orale e pratica sarà subordinata alla contestuale esibizione della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di cui al punto 1 lettere a), b), c) e d) dell’elenco sopra riportato e alla consegna di un dettagliato Curriculum Vitae.  Il giudizio di inidoneità conseguito in una delle prove sopra indicate determinerà l’esclusione del candidato dalla successiva, oppure dall’ambito degli idonei, qualora tale giudizio sia conseguito nell’ultima prova.  Le convocazioni alle prove e qualsiasi eventuale ulteriore comunicazione verranno effettuate tramite posta elettronica: i candidati dovranno pertanto specificare, nel form on-line relativo all’iniziativa RICERCA GIORNALISTI PROFESSIONISTI 2010, l’indirizzo di posta elettronica presso il quale desiderano ricevere tali informazioni. La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere inoltrata, entro e non oltre il 30 settembre 2010, ESCLUSIVAMENTE attraverso la compilazione di un apposito form on line accessibile dalla home page del sito www.lavoraconnoi.rai.it nell’area riservata all’iniziativa “RICERCA GIORNALISTI PROFESSIONISTI 2010”.  Le domande pervenute in formato e/o con mezzo diverso da quanto sopra riportato (es. in formato cartaceo, etc.) e/o al di fuori del termine indicato, non potranno in alcun modo essere prese in considerazione. Coloro che avessero già inserito il proprio CV sul sito www.lavoraconnoi.rai.it, se interessati, dovrannoconfermare la propria partecipazione aderendo alla RICERCA GIORNALISTI PROFESSIONISTI 2010 compilando il form on line dedicato (vedi punto 4. Domanda di ammissione). RAI garantisce la più scrupolosa riservatezza in ogni fase della presente iniziativa.  L’eventuale assunzione a tempo determinato degli idonei è subordinata, oltre che alla presentazione di certificazioni attestanti il possesso dei requisiti dichiarati, all’accertamento dell’idoneità fisica alla mansione.  Alcune fasi della selezione, in particolare quelle riferite alla raccolta candidature, alla preselezione e alla prova scritta saranno svolte da RAI in collaborazione con la società Praxi S.p.A.
printfriendly pdf button - La RAI cerca giornalisti per le sedi regionali: domande da presentare entro fine settembre