La scelta è solo un’illusione tra chi ha potere e chi no

Ormai è chiaro: il futuro della radio e della televisione digitale sarà caratterizzato da almeno tre fattori.

Primo: sarà webcentrico, nel senso che l’IP sarà la principale piattaforma distributiva dei contenuti (anche se non la sola, quantomeno nei prossimi 10/15 anni). Secondo: almeno finché l’IP non sarà l’unico carrier, l’utente, grazie a decoder multipiattaforma, non sarà più in grado di conoscere il vettore del contenuto (salva apposita interrogazione dell’apparato, ovviamente): sarà il ricevitore a decidere in tempo reale (o addirittura a valutare preventivamente con uno sguardo sull’immediato futuro) quale piattaforma garantirà, in quel momento, la miglior affidabilità. Terzo: per organizzare l’indistinto mare magnum di contenuti, servirà una sorta di categorizzatore, per gestire i programmi in bouquet per genere e tema, integrato da un LCN trasversale o, molto più probabilmente, da un motore di ricerca sensoriale. Ed è proprio su quest’ultima primaria necessità che si giocherà la partita di domani. Nella consapevolezza che, alla fine, l’utente preferisce sempre che qualcuno decida quel che è più giusto per lui.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - La scelta è solo un'illusione tra chi ha potere e chi no

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL