L’Agcom interviene sulle rilevazioni degli ascolti radio e detta le linee guida sull’organizzazione dell’attività di raccolta dei dati

Con la delibera 182/11/CSP del 6 luglio 2011 l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha invitato i soggetti del comparto radiofonico alla riorganizzazione del sistema di rilevazione degli indici di ascolto secondo le caratteristiche illustrate nel provvedimento.

Ai fini di cui sopra "possono essere trasmesse all’Autorità proposte, anche accompagnate da richieste di audizioni, entro e non oltre novanta giorni dalla data di pubblicazione della presente delibera nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, sulle quali l’Autorità esprimerà le proprie valutazioni. Le proposte dovranno essere indirizzate alla Direzione contenuti audiovisivi e multimediali". Qualora alla scadenza del termine non dovesse pervenire alcuna proposta, l’Autorità, ai sensi dell’articolo 1, comma 6, lett. b), n. 11, della legge n. 249/97, "si riserva di provvedere direttamente alla rilevazione e pubblicazione degli indici di ascolto radiofonici attraverso un’apposita società che fornisca il servizio per tutto il comparto radiofonico, da individuare nel rispetto della normativa in materia di appalti pubblici, i cui costi di funzionamento saranno posti a carico delle emittenti oggetto della rilevazione stessa".
 
printfriendly pdf button - L'Agcom interviene sulle rilevazioni degli ascolti radio e detta le linee guida sull'organizzazione dell'attività di raccolta dei dati