Laurea ad honorem per Mike Bongiorno: Mussi dà il via libera

Il ministro dell’Università e della Ricerca approva la richiesta dello Iulm di Milano: la richiesta era arrivata prima dello stop ai riconoscimenti ad honorem deciso dallo stesso ministro


Alla fine Mike Bongiorno (foto) ce l’ha fatta. Il suo sogno nel cassetto si realizzerà a novembre, quando l’università milanese Iulm gli conferirà la laurea honoris causa in Televisione, Cinema e Produzione multimediale, al termine di una diatriba che aveva visto il ministro per l’Università e la Ricerca, Fabio Mussi, negare in un primo momento e dare il via libera successivamente al riconoscimento nei confronti dell’anziano conduttore televisivo. In realtà, Mussi ha deciso (non a torto) di placare l’ondata di lauree honoris causa regalate a volti noti dello show business, dilagate negli ultimi anni in numerosi atenei del nostro Paese, ma la richiesta dello Iulm di riconoscere a Bongiorno i cinquant’anni di carriere televisiva era giunta al ministero, insieme ad altre undici, prima della decisione. La cerimonia, quindi, ci sarà e dovrebbe aver luogo nel prossimo mese di novembre (poco prima dell’uscita del suo libro autobiografico, si tratta di promozione editoriale?) all’interno dell’ateneo milanese di via Carlo Bo. Ora, a quando la nomina a senatore a vita? (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - Laurea ad honorem per Mike Bongiorno: Mussi dà il via libera
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Laurea ad honorem per Mike Bongiorno: Mussi dà il via libera

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO