Le connessioni a banda (quasi) infinita di IBM

Il 60 GHz wireless (mmWave, millimeter waves) consentirebbe di trasmettere via radio, tra un dispositivo e l’altro, flussi di HDTV e enormi file


da Radio Passioni

IBM sta promuovendo da un po’ una tecnologia a larghissima banda per la trasmissione senza fili di grossi volumi di dati. Il 60 GHz wireless (mmWave, millimeter waves) consentirebbe di trasmettere via radio, tra un dispositivo e l’altro, flussi di HDTV e enormi file. Bastano cinque secondi per trasmettere 10 giga di dati! Un intero DVD Blueray in dieci o quindici secondi. La proposta di IBM è quella di utilizzare frequenze superiori ai 60 gigahertz senza licenza, per applicazioni di home networking e come evoluzione di sistemi come Bluetooth e ZigBee o altri standard per personal area network come Ultra-wideband. Insomma non stiamo parlando di alternative a WiMax, né tantomeno di standard infrastrutturali per la mobilità. Però, però… IBM precisa che le origini di questa nuova tecnologia, per la quale Big Blue ha raggiunto un accordo con MediaTek (la notizia viene da Electronics Times) per lo sviluppo congiunto di chipset, affondano in realtà nei progetti finanziati dal solito DARPA per la realizzazione di sistemi di comunicazione inter-satellitare. Nello spazio è tutto un altro discorso, non ci sono ostacoli, non c’è aria, umidità, perturbazioni. Ma certo è uno spettacolo vedere quanto la radiofrequenza immersa nel contesto informatico sappia muoversi in fretta. Non voglio dire che a 60 GHz la radio su IP sarà in grado di affondare definitivamente la radio digitale terrestre così come la conosciamo oggi. Ma non ci si può permettere tante esitazioni quando la “concorrenza” ragiona così.

IBM plans to send HDTV over wireless link
by Richard Wilson
Monday 22 October 2007

IBM is working on a chip development project with Taiwanese firm MediaTek which could make it possible to wirelessly transmit a data rate of more than 5Gbit/s.
This would allow high definition video to be transmitted to and from a home PC, handheld device or television using a wireless link.
The intention is to use millimeter wave (mmWave) radio technology which operates in the high, multi-gigahertz region of the radio spectrum. This is above 50GHz.
The large bandwidth for data transmission available in this frequency band will allow radio links with 100 times higher data rates than current Wi-Fi standards, said IBM.
IBM will use its existing millimeter wave technology and integrate radio chips, antenna, and package technology with MediaTek’s digital baseband and video processing chips.
“This collaborative effort will enable consumers to wirelessly transfer large multimedia data files around their home and/or offices in seconds,” said Dr. T.C. Chen, v-p for science & technology at IBM Research.
For example, you could upload a 10Gbyte file in five seconds with the new technology versus 10 minutes using current Wi-Fi technology.
IBM demonstrated a prototype packaged chipset which transmitted uncompressed HD video in February 2006. IBM used their 0.13µm silicon germanium BiCMOS process to manufacture the chips.

printfriendly pdf button - Le connessioni a banda (quasi) infinita di IBM