NEWSLINET.IT: Newsletter n. 386 del 03/01/2007

Queste alcune delle principali notizie pubblicate su www.newslinet.it

02/01/2007 – Internet: Decreto Gentiloni per oscurare siti pedopornografici
Il Ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha firmato un Decreto per contrastare il fenomeno della pedopornografia in rete

02/01/2007 – A tavolino il Ministero delle Comunicazioni e quello della Difesa per l’avvio di Wi-Max
Con questo nuovo sistema Internet arriverà nelle case degli italiani senza fili

01/01/2007 – Scelta digitale per Corea e Canada
Le prospettive per la tecnologia HD Radio/IBOC si fanno più rosee

01/01/2007 – AM analogica addio? I broadcasters tentennano
Il Times di Londra e il Daily Express si occupano contemporaneamente dei possibili destini della radio analogica in Gran Bretagna

31/12/2006 – 2006: anno da ricordare per la radiofonia
Riassunto delle principali vicende radiofoniche italiane e quadro attuale

30/12/2006 – Anno nuovo, emittente nuova
Fiocco rosa in Lombardia: nasce Radio Millennium 2

28/12/2006 – I Paesi Bassi chiudono la TV analogica terrestre
Il cammino del DDT, tra rinvii e reclami

28/12/2006 – Botta e risposta su Europa 7
Il ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni è in disaccordo in sede europea con l’Avvocato dello Stato Paolo Gentili sul caso dell’emittente Europa 7

28/12/2006 – Wi-Max: intesa tra il Ministero della difesa ed il Ministero delle Comunicazioni
Entro giugno 2007 le prime licenze

28/12/2006 – Palazzo Chigi avvia la riforma dell’Editoria
Pubblicati su www.governo.it schema e questionario. Il termine per la risposta è il 20 gennaio 2007

26/12/2006 – Scenari radiofonici: l’operazione Finelco-RCS. Il futuro di Play Radio
I competitors di Hazan guardano con trepidazione all’evento radiofonico dell’anno

23/12/2006 – CNT Informa n. 44
Pubblichiamo il nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

23/12/2006 – Abolizione di FM e AM? Parla la Gran Bretagna
L’Ofcom britannico, che sui destini della radio analogica ha bandito una pubblica consultazione molto simile a quella recentemente avviata dalla nostra Agcom, sta raccogliendo i diversi pareri su una pagina del suo sito Web

22/12/2006 – Il Consiglio di Stato multa Meocci e la Rai
L’ex membro dell’Agcom non poteva ricoprire la carica di direttore generale della Rai

22/12/2006 – Gli abbonati di Sky crescono
Ambiziosi i progetti della pay tv italiana

22/12/2006 – Le risultanze delle rilevazioni sugli investimenti delle indagini di Nielsen media research
Pubblicità e stampa in crescita

22/12/2006 – Operazione Finelco-Play Radio: si delineano i contorni e si corregge il tiro
Con una nota, Finelco e RCS Media Group precisano i dettagli dell’accordo

22/12/2006 – Ministero dell’Interno: "La tessera dell’Ordine dei giornalisti valido documento di riconoscimento"
Il tesserino non vale tuttavia come documento d’identità

22/12/2006 – Gay.tv chiude i battenti
Ufficialmente la chiusura è dovuta a mancanza di inserzionisti pubblicitari, ma si vocifera che l’editore si sia tirato indietro

21/12/2006 – Colpaccio di fine anno: Play Radio a Finelco
Dagospia brucia tutti con la notizia della vendita dell’emittente RCS al gruppo Finelco

21/12/2006 – Sky: fine del monopolio sui decoder
L’Agcom ha deciso per l’apertura del mercato dei decoder, dopo l’istanza presentata da Comex

21/12/2006 – Mentana: rifiuto il Telegatto
Il giornalista di Mediaset ritira il suo programma dalla competizione a causa dell’esclusione dei rivali della Rai

21/12/2006 – Seminario Millecanali – Insight digital radio – Tecnologie e nuovi modelli di business
16 Gennaio 2007 – Sala Quasar, Quark Hotel – Via Lampedusa 11/a – 20141 MILANO

21/12/2006 – RAI verso la grande svolta
Qualcuno rema contro ma se il decreto passerà intatto RAI pubblicherà online tutti i propri contenuti, stimolerà l’auto-produzione degli utenti e consentirà la distribuzione dei materiali nel rispetto delle licenze Creative Commons

20/12/2006 – Minori e rispetto del sentimento religioso: sanzioni per il Grande Fratello e l’Isola dei Famosi
La Commissione Servizi e Prodotti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduta da Corrado Calabrò, ha comminato sanzioni pecuniarie per 100.000 euro ciascuna alle società RAI e RTI
 

printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 386 del 03/01/2007