NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010
"La televisione di oggi è già digitale. Il 2010 rappresenta un anno di svolta per il sistema televisivo italiano. La tecnologia analogica, che ha accompagnato gli italiani negli ultimi 50 anni, è ormai in via di avanzata sostituzione da parte del sistema digitale".
 
I motori erano già accesi, il count down sul sito dell’emittente già iniziato, una data definitiva abbondantemente resa nota: il 15 giugno sarebbe stato il 7 Box-Day.
 
Il nuovo metodo di rilevazione di Audiradio, i panel diari, è già sotto accusa. È quanto trapelato dai suoi stessi ambienti e riportato ieri da “ItaliaOggi”.
Bufera tra le emittenti televisive locali del Nord Italia dopo la pubblicazione del Piano d’assegnazione delle frequenze digitali (rivisto e corretto da Agcom) in vista dello switch off del prossimo 15 settembre.
Il Gruppo “Politica dello spettro radio” (RSPG) raccomanda l’utilizzo in tutta Europa delle frequenze del dividendo digitale per servizi innovativi di accesso ad alta velocita’ entro il 2015.
 

Non si placano le critiche nei confronti del Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze approvato a giugno (con enorme ritardo) dall’Agcom.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010
Presa di posizione della FRT sulla radio digitale, "affossata" dal  Piano nazionale di assegnazione delle frequenze per il servizio DVB-T che "riserva poche righe dedicate al DAB".
Da alcuni giorni, dopo 16 anni di assenza dal video, Giorgio Mendella è tornato in tv su una serie di emittenti locali per presentare “la macchina dei regali”, il decoder GMPS atto alla ricezione di tutti i canali analogici, digitali e satellitari.
Da ieri il sito del quotidiano inglese The Times è a pagamento. Tutto come previsto dal magnate australiano Rupert Murdoch, che prosegue nella sua strategia secondo cui al lettore bisogna vendere esclusivamente contenuti di qualità.
Circa 600 i provvedimenti collegiali adottati, 4000 le risposte date tra quesiti, reclami e segnalazioni. 360 i reclami presentati al Garante, 18 i pareri al Governo e al Parlamento.
La televisione digitale terrestre è un fenomeno sempre più diffuso in Italia. La fase di transizione obbligatoria è giunta a un crocevia importante.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Sono integralmente deducibili dal reddito d’impresa i corrispettivi corrisposti in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche, fino ad un importo annuo complessivamente non superiore a 200.000 euro, in quanto costituiscono per il soggetto erogante spese di pubblicità.
L’accordo con cui locatore e conduttore definiscono l’abbattimento del canone di locazione non deve essere obbligatoriamente portato a conoscenza dell’Amministrazione finanziaria.
Con circolare l’Agenzia delle Entrate ha riassunto le novità recate dall’art. 3 del D.L. n. 40/2010 (convertito in legge n. 73/2010) in materia di deflazione del contenzioso e razionalizzazione della riscossione.
Screen Service Broadcasting Technologies è stata scelta dal Gruppo Ostitel come fornitore del progetto chiavi in mano per la digitalizzazione delle reti delle emittenti televisive LA9 e LA8.
Semaforo verde ai controlli anti-evasione compiuti attraverso l’esame della corrispondenza tra professionista e cliente ai fini di stabilire l’entità del giro d’affari dello studio.
In crescita le entrate pubblicitarie del gruppo di Cologno e i clienti pay-tv. L’eventuale apertura anticipata a Sky nel digitale terrestre? Una "decisione strana".
Sarà una classifica, secondo Paolo Romani, viceministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, a stabilire l’assegnazione dei canali digitali.
Nella nostra rassegna storica abbiamo spesso citato Tempo Tv, cioè quella che, giuridicamente parlando, avrebbe potuto essere la prima televisione privata italiana con interessi addirittura nazionali.
Consultazione pubblica sullo schema di nuovo regolamento in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa.
Il giornalista Massimo Emanuelli il 24 e 25 luglio sarà premiato con l’Oscar della Radio nell’ambito della manifestazione promossa da Tonino Luppino (fondatore di Radio Sapri) ‘Dj sotto le stelle’ che si svolgerà a Villammare di Salerno.
Nella seduta del 24/06/2010 del Consiglio dei Ministri è stato approvato il Decreto Legislativo per la codificazione del processo amministrativo avanti ai Tar ed al Consiglio di Stato, in attuazione della delega conferita al Governo dall’art. 44 della legge n. 69/2009.
Ennesimo, durissimo, comunicato del Comitato Radio Tv Locali, che si associa ad altri enti esponenziali denunciando la disattenzione nei confronti delle tv locali dell’esecutivo e del regolatore.
L’opposizione al ddl sulle intercettazioni manifestata dall’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge, che si era detto pronto ad andare in prigione con il direttore Sky tg 24, Emilio Carelli, e’, secondo il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, una "risposta molto astuta".
Il 29 e 30 giugno si è riunito a Copenhagen il comitato dello European Communications Office sulla radiofonia digitale in Europa.
Della questione abbiamo dato conto – anche e soprattutto grazie all’amico Andrea Lawendel di Radio Passioni –
"I primi passi del nuovo Consiglio coincidono, tra l’altro, con una fase delicata e storica per la libertà di stampa e per la nostra democrazia".
"Io mi auguro che a breve ci sia un regolamento preciso sul posizionamento dei canali". Lo ha detto il vicepresidente di Mediaset, Piersilvio Berlusconi (foto).
Radio Labo, web radio dell’Arci provinciale di Siena, non trattiene emozioni e organizza per il 6, 7 e 8 luglio un laboratorio radiofonico con tre incontri gratuiti per imparare a registrare e montare programmi radiofonici.
Il 1° luglio grande mobilitazione per la libertà d’informazione contro la "Legge bavaglio" in Piazza Navona a Roma. L’iniziativa si propone di dar voce ai soggetti e ai temi che verrebbero oscurati se passasse un provvedimento che colpisce al tempo stesso il lavoro dei giornalisti e il diritto dei cittadini di conoscere le vicende del Paese.
Il Ddl sulle intercettazioni sarà in aula alla Camera il prossimo 29 luglio, forse il 28, ma comunque al termine dell’esame da parte di Montecitorio della manovra economica. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo riunita stamattina.
La tecnologia delle comunicazioni internazionali permetterebbe già ora di ridurre drasticamente i viaggi "di persona", sostituendoli con la presenza virtuale delle teleconferenze. L’ONU dà il buon esempio preparando una guida per il viaggio ecosostenibile.
Nel tracciare il bilancio dell’attività svolta lo scorso anno dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, contenuto nella Relazione 2009, il Presidente Francesco Pizzetti questa mattina ha evidenziato, tra l’altro, le difficoltà che ancora incontra l’applicazione della normativa sulla tutela della privacy, nonché le sfide a cui è chiamata l’Autorità di fronte ai nuovi scenari e problemi che pone l’uso della rete.
Il presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, Francesco Pizzetti, non poteva mancare di intervenire sullo scottante tema delle intercettazioni telefoniche durante la presentazione della relazione annuale, svoltasi questa mattina nella Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 561 del 07/07/2010