NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011
Gli operatori telefonici hanno manifestato al governo le loro perplessita’ sull’asta per la banda resa disponibile dal dividendo digitale e dalla quale Giulio Tremonti conta di incassare 2,4 miliardi entro il prossimo 30 settembre.
 
Come noto, il 13 aprile scorso, il Comitato Nazionale Italia Digitale (Cnid), il comitato che racchiude Regioni, Ministero per lo Sviluppo Economico, Agcom e associazioni delle tv locali e nazionali, ha approvato il calendario che anticipa di sei mesi la data dello switch off generale sul territorio italiano.
 
2010 positivo per il gruppo Finelco, che chiude l’anno con ricavi consolidati di 84,3 milioni di euro, in crescita dell’8% sul 2009.
Dopo l’atteggiamento di sostanziale immobilismo sulle questioni della rete che il governo italiano ha tenuto per quasi tre anni, ora qualcosa sembra muoversi nella direzione di un rinnovato impegno a favorire gli investimenti degli operatori di telecomunicazione nelle autostrade telematiche.
Come previsto, le tv locali sono le ultime ruote del carro digitale. Al primo posto, semmai qualcuno avesse avuto qualche dubbio a riguardo di quanto andiamo scrivendo da mesi, c’è lo sviluppo della banda larga mobile, ormai considerata bene di prima necessità.
 

Non basta più stare comodamente sul divano e rivolgere lo sguardo verso la tv. Gli occhi cercano l’interazione con più mondi: la tv e il web, per godere contemporaneamente musica, video e comunicare con gli amici della rete.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011
PokerItalia24, il canale televisivo tematico sul Texas Hold’em, in onda in chiaro sul canale 59 del digitale terrestre e sul canale 222 di Sky, ha superato l’obiettivo dei 600mila contatti giornalieri.
La Rai fara’ mercoledi’ interventi sulla rete digitale terrestre, che interesseranno gran parte dell’Emilia-Romagna, per migliorare le condizioni di ricezione di Raiuno, Raidue, Raitre e Rai News e ampliare le possibilita’ di sintonizzare Raitre con l’edizione emiliana del tg regionale.
In occasione delle celebrazioni che accompagnano l’anniversario dei “150”, la Presidenza dei Consiglio dei Ministri-Unità tecnica di missione per i 150 anni dell’Unità d’Italia, il Ministro dei Turismo e la Direzione Generale per la Valorizzazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, hanno dato vita a 150 italiamobile.
Rivista la normativa in materia di congedi, permessi e aspettative fruibili dai lavoratori dipendenti sia pubblici che privati. Il Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2011 ha approvato in via preliminare uno schema di decreto legislativo.
Nella guerra intrapresa dall’Organismo Unitario dell’Avvocatura e dall’Unione Nazionale della Camere Civili, contro il D.Lgs. n. 28/2010, che introduce nel nostro ordinamento un nuovo concetto di alternative dispute resolution in chiave europea, il Ministero della Giustizia e dello Sviluppo Economico potrebbero aver perso la prima battaglia.
Un libro audace, attraverso il quale, gli autori Antonella Carù e Bernard Cova disegnano un nuovo consumatore “post-crisi”, e trovano in esso benefici per il mercato.
In un libro scorrevole e gradevole, Luigi Proserpio ci racconta come Internet ci ha cambiati. Il web ha cambiato i nostri punti di riferimento, così che stentiamo persino a ricordare come ci comportavamo prima del suo avvento.
Di che parliamo quando parliamo di privacy? Quale idea ne hanno i giovani che usano in maniera disinvolta cellulari di nuova generazione e Internet? Quanto sanno davvero che cos’è un social network?
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
“La scomparsa di Gilberto Evangelisti è un lutto per tutto il giornalismo italiano e in particolare per la Federazione della Stampa".
Il 28 febbraio 1929 i due ingegneri Alessandro Banfi e Sergio Bertolotti riuscirono a trasmettere nel laboratorio Eiar di Viale Italia a Milano la prima immagine della tv italiana: una bambola di panno Lenci.
I mass media possono attaccare il potere giudiziario. Lo riconosce la Cassazione che, facendo propria la giurisprudenza della Cedu (Corte dei diritti dell’uomo di Strasburgo, ndr), che ha definito i giornali i “cani da guardia” della democrazia e delle istituzioni.
In occasione delle campagne relative alle imminenti competizioni amministrative del 15 e 16 maggio e ai referendum del 12 e 13 giugno si applicano le nuove disposizioni in materia di pubblicazione e diffusione di sondaggi dettate dalla delibera Agcom 256/10/CSP del 9 dicembre 2010.
L’Umbria ha chiesto al ministro allo Sviluppo Economico Paolo Romani "un impegno preciso sul mantenimento delle frequenze spettanti alla nostra regione e sui finanziamenti necessari per accompagnare il passaggio al digitale terrestre delle emittenti umbre, ottenendo dal ministro una risposta positiva".
I 40 anni della nascita di telebiella, la prima TV libera italiana, sono raccontati da Peppo Sacchi nel libro "Telebiella il crepuscolo della TV".
La crisi dell’editoria è quasi passata, ma l’altalenante pubblicità lascia ancora il segno. Infatti, la recessione economica ha colpito soprattutto il mercato pubblicitario, che ha subito una perdita del 13,4 %.
L’Adrai, Associazione dei dirigenti Rai, rileva come la relazione della Corte dei Conti sulla gestione economica della Rai lanci un allarme, oramai non piu’ rinviabile.
Slc Cgil – Uilcom Uil – Ugl Telecomunicazioni – Snater – Libersind-ConfSal ci hanno inviato una nota in cui contestano il piano RAI 2010-2012 che lascerebbe intendere la volontà  di realizzare la cessione degli impianti trasmittenti, cioè l’asset strategico di RAI Way.
Giovanni Stella, vicepresidente e amministratore delegato di Telecom Italia Media, guarda con soddisfazione al piano industriale, ma mantiene viva la sfida verso la crescita.
Il Comitato Nazionale Italia Digitale (composto dai rappresentanti dell’Agcom, delle Regioni, delle associazioni di Tv locali e delle emittenti nazionali, dei produttori, distributori e consumatori) si e’ riunito questa mattina presieduto dal Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani.
La Treccani si trasforma in Enciclopedia “facile” e spalanca le porte alla conoscenza, ora per “tutti”. Una fruizione completamente diversa che permette di permeare varie forme del sapere, fungendo da filtro tra l’utente e altri nuclei di informazione, tra cui Wikipedia.
La Commissione Servizi e Prodotti (CSP) dell’Autorità per le garanzie nellecomunicazioni presieduta da Corrado Calabrò ha approvato oggi il regolamento in materia di par condicio relativo alle consultazioni referendarie che si terranno i prossimi 12 e 13 giugno.
Poco più di un mese fa il ministro allo Sviluppo Economico Romani aveva annunciato che il Beauty Contest, il concorso di bellezza che assegnerà cinque multiplex nazionali agli operatori che presenteranno la miglior offerta, non economica ma qualitativa, sarebbe partito “fra poche settimane”.
L’informazione è plasmata dalla tecnologia e muta i suoi caratteri adattandoli alla rete. E’ il risultato dell’economia digitale che ha cambiato il linguaggio, ormai alle dipendenze della rivoluzione innovativa.
Nel corso del primo trimestre del 2011 l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha concluso oltre 100 provvedimenti sanzionatori ed ha approvato l’irrogazione di multe per un ammontare complessivo di oltre 2.850.000 euro.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 601 del 20/04/2011