NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
L’empasse nella rilevazione degli ascolti radiofonici che da oltre un anno affligge il comparto, come ampiamente noto, sta incidendo sulla raccolta della pubblicità nazionale.
dc banner ita nl 756x56 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
ottofm - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
banner elite 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
SIT 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
 
Cambierà l’ordine d’arrivo finale ma il risultato sarà sempre lo stesso: il mercato della tv, in Italia, anche nei prossimi anni continuerà ad essere gestito dai tre attori principali – Sky, Mediaset, Rai, che anche da qui a due anni deterranno una quota totale del 95%, lasciando il restante 5% a Telecom Italia Media e ad altre comparse, con l’editore di La7 che, però, continua a spingere sull’acceleratore, risultando l’unico con un incremento nel mercato della raccolta pubblicitaria.
 
Il futuro della televisione è in rete, e i nuovi telespettatori vogliono essere liberi di crearsi il proprio personale palinsesto vedendo i programmi che vogliono nel momento più opportuno.
Il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni ha pubblicato la graduatoria di cui al bando per l’attribuzione della numerazione automatica dei canali per la televisione digitale terrestre per la regione Toscana.
Tra polemiche e ricorsi è stata pubblicata ieri (con tanto di successiva errata corrige in serata) da parte del Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni la graduatoria delle frequenze televisive locali del digitale terrestre per la Toscana.
 

SIT1 0 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
bann superstreaming 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
Radio Mondo ok - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
Lo scorso 26 ottobre il Senato ha definitivamente approvato il disegno di legge (ddl n. 2936) sulle funzioni dei magistrati ordinari di prima nomina.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011
Con 163 voti favorevoli e 107 contrari, il Senato, nella seduta del 25 ottobre 2011, ha approvato il disegno di legge "Delega al Governo per l’emanazione della Carta dei doveri delle amministrazioni pubbliche" (S. 2243-ter).
Rivoluzione Youtube. Il popolare sito di condivisione di video si arricchisce di 100 canali con contenuti originali e la partecipazione di molte star, dalla cantante Madonna al rapper Jay-Z, dall’attore Ashton Kutcher all’ex star dell’Nba Shaquille ÒNeal.
T.I.Media ha chiuso i nove mesi con una perdita di 14,7 mln, in miglioramento rispetto alla perdita di 33,2 mln dell’analogo periodo 2010.
”Stiamo lavorando per avere al piu’ presto dati e notizie chiare sui criteri di assegnazione delle frequenze digitali, dato che le attuali disposizioni mettono a rischio alcune emittenti locali il cui lavoro contribuisce fattivamente alla completezza dell’informazione nel nostro territorio”.
Dopo Noi Tv, anche la fiorentina Canale 10 denuncia presunte anomalie nella stesura della graduatoria delle tv locali toscane aventi titolo all’esercizio dell’attività di operatore di rete.
Nel corso del 1981 il network Canale 5 (inizialmente articolato nelle sottoreti Canale 5 e Canale 10) era stato costretto ad attuare una particolarissima contromisura per ovviare al blocco delle trasmissioni imposto dal pretore di Genova Giovanni Lalla.
L’Altopiano ha perso una delle sue voci più conosciute: Liliana Tessari, 30 anni, per tutti Lilly, è mancata ieri mattina nella sua casa, in via Ceresara ad Asiago.
L’assemblea di redazione del Giornale Radio Rai esprime in una nota “profondo disagio per la denuncia, da parte di diverse redazioni, di frequenti episodi che rappresentano una lesione del diritto ad una informazione completa, plurale ed obiettiva. Si tratta di casi che richiedono un confronto serrato con il direttore e un monitoraggio attento da parte di tutti”.
Noi Tv, emittente lucchese del gruppo Marcucci non ci sta e in una nota chiede spiegazioni sulla collocazione al 20° posto nella graduatoria per l’assegnazione dei diritti d’uso DTT su scala locale nella regione Toscana.
Dallo scorso agosto sul canale 158 del digitale terrestre, un monoscopio dal sapore “retrò” annuncia la presenza di Radio Capital TiVù. L’inizio delle trasmissioni ufficiali è previsto per l’11 novembre, ovvero: 11.11.11.
L’Agenzia delle Entrate ha fornito le indicazioni per la chiusura delle liti fiscali pendenti fino a 20mila euro. Sono stati illustrati, in particolare, l’ambito di applicazione della procedura agevolata, gli adempimenti necessari e le modalità di pagamento, compresa la possibilità di scomputare le somme già versate in pendenza di giudizio.
I contribuenti che intendono avvalersi della rivalutazione di terreni e partecipazioni nel 2011, prevista dalla Legge n. 106 del 2011, e che già in passato hanno usufruito della stessa agevolazione, possono detrarre le imposte già pagate in precedenza oppure chiederne il rimborso entro 48 mesi dal nuovo pagamento.
Nessuna violazione di legge e danno certo inesistente. Per questo motivo potrebbe finire in archivio l’inchiesta dalla Procura di Roma sulle presunte pressione messe in atto da Silvio Berlusconi nel 2009 per far sospendere la trasmissione ‘Annozero’ condotta da Michele Santoro.
Una lettera per bloccare l’ipotesi, contenuta nelle bozze del Decreto Sviluppo, che aumenterebbe i limiti di esposizione ai campi elettormagnetici. L’ha inviata Rete NoElettrosmog Italia ai deputati.
Per la procura di Firenze è una ’scatola vuota’ la cooperativa Nuova Editoriale di Prato che controlla la Società toscana di edizioni (Ste), che pubblica il Giornale della Toscana, venduto in abbinamento con Il Giornale, ed è frutto di un’operazione cartolare che l’ha costituita appositamente per poter accedere ai contributi per l’editoria.
L’Aula della Camera ha approvato la mozione presentata dal deputato e capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, che chiede al Governo di destinare una parte dell’extragettito dell’asta per le frequenze, chiusa con un incasso di oltre 4 miliardi di euro contro i due preventivati, alle Regioni per ripristinare le risorse tagliate dall’ultima Manovra economica.
Il Consiglio Nazionale degli Utenti esprime soddisfazione per la decisione del Tar del Lazio, adottata ai primi di ottobre, di rigettare il ricorso per l’annullamento della delibera dell’Agcom che aveva condannato Mediaset al pagamento di una sanzione di 50mila euro per aver trasmesso servizi televisivi di cronaca nera che coinvolgevano anche minori in orario di fascia protetta.
Il Giudice del luogo ove ha la residenza la persona che è stata lesa nei propri diritti di personalità, è competente a decidere sul risarcimento del danno verificatosi in tutti gli stati UE dove la condotta criminosa si è integrata attraverso la visone di informazioni e foto pubblicate on line, lesive dell’onore, della reputazione e della riservatezza.
Il digitale rappresenta il futuro della radio. Almeno ne è convinto il Consiglio federale elvetico, che ha annunciato ieri il congelamento delle attribuzioni in FM analogica fino al termine di studi che valuteranno la sopportabilità dello spettro elettromagnetico verso nuovi insediamenti.
Il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni ha pubblicato poco fa un’errata corrige della graduatoria di cui al bando per l’assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della regione Toscana, ai sensi dell’art. 4 del DL 34/2011 convertito con modificazioni, dalla legge 75/2011.
Per favorire la trasparenza e l’innovazione nella P.A. italiana, consentendo ai cittadini ed alle imprese di fruire in modo semplice e intuitivo del patrimonio informativo della pubblica amministrazione, nasce l’operazione “Open Government, dati aperti e App" ed il nuovo sito www.dati.gov.it, presentati il 18 ottobre dai ministri Brunetta e Brambilla.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 629 del 02/11/2011