NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
«Presenteremo uno specifico emendamento al ‘milleproroghè per rendere chiara ed impegnativa l’indicazione dell’ultima manovra economica in merito al sostegno dell’editoria. Lì fu inserito il capitolo nel Fondo ‘Lettà senza definire tempi e quantità».
dc banner ita nl 756x56 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
ottofm - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
banner elite - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
SIT - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
 
Con Monti "non abbiamo parlato" delle frequenze tv. "La tv ha avuto un grande cambiamento con l’avvento del digitale. Oggi le frequenze costano di piu’ e non sono producenti a livello di redditivita’.
 
Importante pronunciamento del TAR Piemonte sull’annosa questione dell’inquinamento elettromagnetico presso il sito di Colle della Maddalena, principale postazione radioelettrica per il servizio sulla città di Torino.
"La notizia che il nuovo Governo potrebbe rivedere il bando “beauty contest” trasformandolo in una gara a pagamento, non sposta il problema alle TV Locali che perderebbero altre 6 frequenze dopo le 9 vendute nella gara del “dividendo esterno” assegnate alle Telecom per la banda larga in mobilità".
"L’emittenza televisiva locale è ormai allo stremo. Decine di televisioni che occupano oltre diecimila addetti, già indebolite dal passaggio al digitale terrestre, provate dalla critica situazione economica del Paese che ha determinato il crollo delle risorse pubblicitarie, rischiano ora la chiusura in quanto private dell’ utilizzo delle frequenze a causa della politica di assegnazione dal Governo uscente".
 

SIT1 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
bann superstreaming 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
Radio Mondo ok - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
Gli avvocati Nicola Petracca e Federico Tedeschini hanno ricevuto da Augusto Minzolini «ampio mandato per procedere in sede giudiziaria, ed in via d’urgenza, al fine di ottenere anzitutto la sua reintegra nelle funzioni di direttore del Tg1».
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011
L’ingombrante presenza di Radio Music 100 (99,700 MHz e 107,000 MHz), che tra il 1979 ed il 1981 si contendeva il primato degli ascolti nell’etere milanese con Radio Studio 105 e Radio Milano International, soffocava altre iniziative locali pure meritevoli di nota nella sua città d’origine, Bollate, località nella periferia nord di Milano.
Indagine Codacons-Comitas: diminuisce del 4% il volume degli auguri. Il telefono resta in testa alla classifica dei mezzi utilizzati sotto Natale.
Anche se di poco (dal 57,6% al 58,8%), rispetto allo scorso anno si registra un aumento nell’uso del pc da parte delle famiglie italiane, così come una crescita di Internet (dal 52,4% al 54,5%) e della connessione a larga banda (dal 43,4% al 45,8%).
Conoscere il significato delle parole che si utilizzano quotidianamente nel mondo del lavoro – ma non solo – vuol dire riappropriarsi del senso più autentico del proprio agire; e vuol dire scoprire che ogni parola non corrisponde a una semplice convenzione codificata ma ha una sua storia, spesso sorprendente.

Ai microfoni di Radio Radicale, Marco Pannella lancia un appello al Presidente della Repubblica e al presidente del Consiglio affinchè si faccia il possibile per preservare la convenzione della radio col Parlamento. Secondo quanto appreso da Pannella, nel decreto milleproroghe non verrebbe confermata la convenzione.

Nel corso della trasmissione “Noe’, l’Arca perduta”, in onda l’altro ieri sera su ExtraTv, emittente regionale del Lazio, Arnaldo Zeppieri, patron sia della stessa ExtraTv sia di uno dei piu’ grandi gruppi di costruzioni della regione, gia’ presidente di Confindustria Frosinone, ha rilanciato sulla questione del possibile annullamento del beauty contest.
“Per ripristinare legalita’, giustizia ed equilibrio nel settore televisivo non basta bloccare il beauty contest e prevedere un’asta delle frequenze di qualita’”, e’ quanto dichiara Luca Montrone (foto), presidente dell’Associazione di emittenti locali Alpi e del Gruppo Norba.
Nel caos della fase di transizione post-beauty contest, ognuno cerca di guadagnarsi un posto nei pensieri del neo-ministro dello sviluppo economico Passera e degli altri esponenti del governo che dovranno decidere quale sarà la procedura di assegnazione dei sei multiplex del dividendo interno DTT.
La crisi in cui l’Occidente ha cominciato a scivolare durante l’estate del 2007 e nella quale è definitivamente precipitato nel settembre 2008 non solo non si è ancora risolta, ma se ne deve constatare l’estensione dall’economia alla società, alla politica, ai grandi equilibri politico-strategici internazionali.
La storia segreta delle innovazioni finanziarie e di come le banche d’investimento abbiano inventato nuovi prodotti, di come gli investitori siano stati corteggiati e blanditi perché acquistassero questi nuovi prodotti; di come le autorità che avrebbero dovuto controllare siano state sedotte dalle ricompense e dai ritorni politici del credito facile e di come gli speculatori siano riusciti a guadagnare cifre iperboliche da un quasi collasso del sistema finanziario mondiale.
Facebook diventa più sicuro. Il più grande social network del mondo entro sei mesi rivedrà i suoi servizi in Europa dopo l’esame riguardo alla gestione dei dati personali a cui è stato sottoposto dall’organo di garanzia dell’Irlanda.
In questo volume profondamente innovativo e originale David Aaker – il padre del moderno branding – presenta un nuovo concetto e un potente strumento per orientare tutte le politiche e le scelte di marketing: la brand relevance.
«I cambiamenti recenti sono dovuti ad un riorientamento delle risorse, non ad un taglio dei costi»: con questa motivazione la Cnn ha spiegato una decisione che sta facendo discutere in un momento – che dura ormai da tempo – di forte crisi dell’editoria.
"Anche il governo Monti ci prende in giro, prende in giro i cittadini e gli elettori. Dice una cosa e poi ne fa un’altra". Lo ha detto Antonio Di Pietro, spiegando che al Senato è stato bocciato un emendamento di Idv alla manovra che riproponeva in maniera identica l’ordine del giorno votato alla Camera sull’asta per le frequenza Tv.
San Marino RTV fa sapere agli antennisti che dal 24/12 la rete composta da 6 impianti sul territorio sammarinese sul canale 42  continuerà a trasmettere i contenuti di Rai1, Rai2, Rai3, Rai News, SMtv (ex RTV), Radio San Marino.
"Occorre ricercare soluzioni che vadano oltre la mera introduzione di un meccanismo d’asta. La sostituzione del beauty contest con un’asta ‘pura’ (simile a quella utilizzata nella recente assegnazione delle frequenze Lte), o mista (come per le frequenze Umts) porterebbe a cambiare la struttura stessa del mercato televisivo italiano (pervenendo, ad esempio, ad una separazione tra rete e contenuti) e richiederebbe una riforma del mercato pubblicitario".
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 637 del 28/12/2011