NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
Oggi, con il passagio al digitale della Sicilia, ultima regione rimasta, l’Italia dice addio alla televisione analogica. Lo afferma una nota del ministero dello Sviluppo economico, sottolineando che l’offerta e’ aumenta da 10 a 75 canali nazionali.
sit blue logo 756x56 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
banner tecnomedia 247x56  1 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
banner elite 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
SIT 1 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
 
”Com’e’ noto il prossimo 4 Luglio si concludera’, nella nostra Regione, il passaggio dal sistema analogico a quello digitale terrestre, comportando cio’ una vera e propria rivoluzione tecnologica che coinvolgera’ non solo il sistema televisivo nazionale, ma anche quello locale”.
 
Il presidente del consiglio regionale del Molise, Mario Pietracupa, ha inviato una nota al ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, nella quale segnala disagi per i cittadini molisani dopo il passaggio al Digitale terrestre.
Il decreto editoria approvato oggi dall’Aula del Senato, in prima lettura, con l’obiettivo di moralizzare le forme di sostegno alla carta stampata, in particolare di partito, si e’ caricato di norme salva-Manifesto, salva-Radio Radicale, salva-Padania.
Prorogato il termine di presentazione delle domande per l’attribuzione delle misure compensative finalizzate al volontario rilascio delle frequenze della banda 790-862 MHz.
 

SIT 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
bann superstreaming 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
Radio Mondo ok - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
Domani, con lo spegnimento degli impianti analogici nella città di Palermo, si concluderà il passaggio al digitale terrestre iniziato con lo switch-off della regione Sardegna nel 2008.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha reso nota l’istruttoria di cui all’articolo 4 del Regolamento in materia di procedure istruttorie e di criteri di accertamento per le attività ex D. Lgs. 9/2008.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
La chiusura prevista a -7% sarà determinata da una duplice tendenza: da un lato la contrazione della raccolta dei media tradizionali, dall’altro, l’ascesa dei media digitali (TV Sat e DTT, Internet, Video OOH).
Due ore di pura follia vissute intorno alle 15 di ieri a Taranto per una notizia "bufala" diffusa da Gianni Sebastio dell’emittente locale, Studio 100 TV secondo la quale il TAR del Lazio aveva accolto il ricorso presentato avverso i sei punti di penalizzazione inflitti al Taranto Calcio per il mancato pagamento ai tesserati di emolumenti e contributi.
"Sosterremo gli editori siciliani impegnati nel passaggio dall’analogico al digitale terrestre che rappresenta una svolta epocale dell’intero sistema radio televisivo. La Regione mettera’ a disposizione del settore tutti i possibili strumenti e le misure adeguate per aiutare le emittenti regionali".
Nella mattinata di giovedì 28 Franco Siddi, segretario generale della Federazione Nazionale Stampa Italiana, ha partecipato all’assemblea dei fiduciari e dei comitati di redazione convocata dall’Aser.
”Il passaggio al digitale terrestre segna una svolta anche nel sistema radio televisivo regionale. La Regione Siciliana intende accompagnare gli operatori del settore in questa circostanza, mettendo in campo tutti gli strumenti e le opportunita’ di cui dispone, per sostenere le emittenti regionali nel passaggio al nuovo sistema.
"Le logiche di mercato non badano agli equilibri di un Paese democratico e l’intero sistema dell’informazione rischia cosi’ di uscirne distorto.
La complicazione dei sistemi giuridici contemporanei sembra la risposta ineluttabile alla complessità delle relazioni sociali odierne.
Anche per questo lo spazio quotidiano dedicato alle dirette si chiama ”Radio Olimpia 2012”. Non sfuggira’ ai piu’ attenti e a coloro che hanno piu’ memoria che questo era anche il titolo del programma radiofonico dedicato ai Giochi olimpici nel 1960.
Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti a scritto una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, per avere chiarimenti in merito alle difficolta’ di alcune emittenti televisive calabresi, reggine in particolare, nel passaggio dall’analogico al digitale terrestre.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 664 del 04/07/2012