NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
Ci avviciniamo a grandi passi alle elezioni politiche, e pare proprio che la “novità”, destinata a dare forma a questa vigilia dell’ennesima chiamata alle urne, sia quella del dilagare di Twitter, il social media sulla cresta dell’onda.
sit blue logo 756x56 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
banner tecnomedia 247x56  1 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
banner elite 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
SIT 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
 
Con la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico delle ultime graduatorie di assegnazione delle frequenze digitali alle emittenti televisive locali operanti nelle regioni Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio (esclusa la provincia di Viterbo) e Campania si è chiusa (TAR permettendo, visti i ricorsi pendenti) una delle fasi più difficili della storia delle televisione locale italiana.
 
L’incompiuta cessione di La7 e la conseguente permanenza dell’emittente nel perimetro del gruppo Telecom I. potrebbe mettere in dubbio il raggiungimento del target di riduzione del debito della controllante a quota 27,5 miliardi di euro.
Le frequenze in banda 800 Mhz acquisite in asta nel 2011 da Telecom, Vodafone e Wind per la telefonia mobile 4G (Lte) sono state liberate dalle tv locali e sono adesso a disposizione dei tre operatori mobili.
La Direzione Generale Pianificazione e Gestione dello Spettro Radioelettrico del Dipartimento delle Comunicazioni, sentiti gli operatori nazionali televisivi e le maggiori associazioni del settore, al fine di fornire maggiori informazioni ai cittadini, agli operatori del settore, nonché agli installatori di antenne televisive riceventi, ha reso disponibile con accesso libero, un sottoinsieme dei dati relativi agli impianti televisivi di radiodiffusione.
 

SIT1 0 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
bann superstreaming 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
Radio Mondo ok - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
 
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013
Il 15 gennaio, alle ore 12.00, presso la Sala Pirelli – Palazzo Pirelli, via F. Filzi 22 Milano, in vista delle prossime consultazioni elettorali del 24 e 24 febbraio p.v., il Corecom Lombardia illustrerà le regole della par condicio.
Secondo quanto rende noto il Comitato Radio Tv Locali (CRTL), sarebbero in corso di esecuzione, col supporto della Polizia delle Comunicazioni, i provvedimenti di disattivazione degli impianti non dismessi nei termini temporali indicati (dal Masterplan delle transizioni del Ministero dello Sviluppo Economico) degli operatori di rete assegnatari di nuove risorse frequenziali oppure non destinatari di nuovi diritti d’uso DTT nelle aree interessate dal nuovo switch-off.
La radio dell’opposizione ungherese Klubradio ha ottenuto una nuova vittoria giudiziaria che costringe il consiglio mediatico, composto in maggioranza da uomini del premier Viktor Orban, a concedere la frequenza commerciale su cui tradizionalmente trasmetteva.
Tra le tante emittenti radiofoniche della seconda metà degli anni ’70 ce n’è una, scomparsa nell’oblio e la cui storia ad oggi è rimasta inedita.
Time Warner Cable, uno dei maggiori distributori americani, ha annunciato che oscurerà immediatamente le frequenze di Current Tv, la tv di Al Gore venduta ad Al Jazeera.
Effe Tv, il nuovo canale partecipato al 70% dalla casa editrice Feltrinelli ed al 30 % da La7 debutterà sul DTT tra la fine di marzo ed i primi di aprile. Il ministero dello Sviluppo economico ha assegnato alla tv il logical channel number 230 del digitale terrestre.
Continua la crisi (iniziata nell’estate scorsa) a Radio Popolare Roma Fm 103.300 MHz, l’emittente che fa parte della syndication milanese Popolare Network. I dipendenti non percepiscono lo stipendio dall’ agosto e la quasi totalità degli stessi sono in cassa integrazione da metà ottobre.
La Commissione per l’etica della televisione di Stato israeliana è stata convocata per discutere della relazione amorosa sviluppatasi si nelle ultime settimane fra una delle sue giornaliste più in vista, Geula Even, e il ministro dell’istruzione Gideon Saar, dirigente del Likud.
Il gigante dell`informazione del mondo arabo Al Jazeera sta conquistando gli schermi televisivi d`America. L`emittente con base a Doha, in Quatar, sta infatti siglando l`accordo per comprare Current tv, il network televisivo fondato sette anni fa dall`ex vicepresidente americano Al Gore in società con l`imprenditore Joel Hyatt.
Radio Città Pescara, emittente "di movimento" abruzzese di Maurizio Acerbo, che ha sede in via Lazio 42 a Pescara e trasmette la programmazione di Radio Popolare Network (vicina alle ex tute bianche ed ai disubbidienti i cui membri sono tutti o quasi iscritti a Rifondazione Comunista) su 97.800, 89.900, 90.100 e 87.750 MHz ha sospeso le trasmissioni il 31 dicembre scorso.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Quello appena trascorso è stato un altro annus horribilis per l’ex magnate numero uno dell’editoria mondiale Rupert Murodch. Facendo le somme dell’anno fiscale 2012, chiusosi lo scorso giugno e del primo trimestre di quello corrente, terminato a settembre, la sua News Corp. ha registrato perdite per un totale di 2,2 miliardi di dollari (1,7 miliardi di euro).
L’ordine dei giornalisti d’Abruzzo e’ intervenuto sull’episodio consumato ai danni della giornalista Daniela Braccani della redazione dell’emittente televisiva TvUno dell’Aquila.
Leonardo Rizzo, 73 anni, giornalista, convinto protagonista di memorabili battaglie contro il malaffare e per l’affermazione della legalità, nel febbraio 1976 fondatore e direttore di Radio Centrale poi del quotidiano calabrese “Il Ponte on line” e da anni autorevole voce libera di Cariati e del Basso Jonio Cosentino è morto stanotte, per un infarto, a Milano.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 687 del 09/01/2013