NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013

newsletter newsline logo1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013 newsletter title11 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013 newsletter topright3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
Una gara per attribuire frequenze del valore di decine di milioni di euro effettuata senza una commissione esaminatrice e senza verbalizzazioni, quella bandita dal ministero dello Sviluppo economico il 5 settembre 2012.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
banner SIT a9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
 
Francamente, a noi, pare difficile che si potesse fare peggio. Sport 1, 2 e 3 tornano in onda. O meglio, su LCN 60, 61 e 62 è on-air un surrogato a reti unificate tratto dagli archivi di Nuvolari. In attesa di decidere cosa fare da grandi.
 
Il 5 luglio scorso era scauto il termine – fissato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – per presentare la manifestazione di interesse a trasmettere in onde medie e corte, tanto in tecnica digitale quanto in quella analogica.
Il disegno di legge di Stabilità 2014 è stato approvato dalla Camera, in seconda lettura, venerdì 20 dicembre; il testo passa ora al Senato che dovrebbe licenziarlo definitivamente prima di Natale.
Salvo interventi di segno contrario della magistratura amministrativa, è fatta: le schede tecniche B degli impianti di radiodiffusione sonora potranno essere modificate introducendo province non originariamente censite.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
Con circolare l’Agenzia delle Entrate ha definito l’ambito di applicazione dell’art. 60, settimo comma, del Dpr 633/1972, così come risulta a seguito dell’eliminazione del divieto di rivalsa dell’imposta sul valore aggiunto post accertamento, perché non conforme ai principi comunitari di neutralità e proporzionalità.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013
Canale 66, emittente tv di Vizzini – Caltagirone (Catania), scomparsa poco prima dello switch off, da dicembre è nuovamente visibile in provincia e nelle zone coperte sulla numerazione automatica 627 (all’interno del mux di Telenova).
La catanese Telecolor (Gruppo Ciancio) dal prossimo 5 gennaio cesserà le trasmissioni a causa di un insostenibile rosso di un milione e mezzo di euro.
Top Calcio 24, canale tv del Gruppo Mediapason (editore, tra le altre, di Telelombardia e Antenna 3) già diffuso in alcune regioni italiane, dal 24 dicembre diventerà nazionale.
Il 20 dicembre scorso è nato Fox Sport 2 un nuovo canale televisivo sportivo satellitare, parte integrante del gruppo di Rupert Murdoch, trasmesso dalla piattaforma Sky sul canale 213.
"Il Gruppo Sitcom, in conseguenza del provvedimento emesso del Tribunale di Milano in data 18 dicembre a favore della societa’ Prs, comunica che con effetto immediato la Sitcom Media interrompe la trasmissione sul digitale terrestre dei canali 60, 61, 62.
Antonio Caprarica, storico corrispondente Rai da Londra, tronca il rapporto con la tv pubblica e annuncia azioni giudiziarie, denunciando "pressioni con metodi inammissibili e offensivi".
Il tribunale civile di Milano ha omologato il concordato preventivo di Editori PerlaFinanza. La proposta di concordato preventivo era stata presentata al tribunale di Milano il 17 dicembre 2012.
L’Associazione Tv Locali FRT aderente a Confindustria Radio Televisioni e l’Associazione ALPI "esprimono il loro disappunto di fronte all’atteggiamento del Governo che si comporta come i precedenti esecutivi che hanno distrutto il comparto dell’emittenza locale con tagli indiscriminati dei fondi destinati a salvaguardarne l’occupazione e anche attraverso l’applicazione di norme inique e penalizzanti per le imprese".
Con sentenza n. 6021/2013, depositata in data 16 dicembre 2013, il Consiglio di Stato ha accertato l’inottemperanza dell’Agcom al giudicato formatosi sulla sentenza dello stesso Consiglio di Stato n. 4660/2012 (con la quale era stata annullata la delibera Agcom n. 366/10/CONS con il relativo Piano LCN).
“Ci auguriamo che la Commissione Bilancio oggi approvi l’emendamento che prevede l’applicazione dell’art. 10 della legge 422 del ’93 a favore delle emittenti locali, evitando che il comparto sparisca, colpito dalla crisi e dai tagli indiscriminati del governo".
Agcom ha indetto per il 15/01/2014 un "tavolo tecnico con il compito di individuare le soluzioni relative allo standard dei
decodificatori, alla navigazione tematica tra i canali attraverso le guide elettroniche ai programmi (EPG)" ai sensi della delibera n. 367/13/CONS.
Agcom ha ordinato alla Società Sky Italia S.r.l. "di comunicare all’Autorità, entro il termine improrogabile di 15 giorni dalla relata di notifica: A) Il valore complessivo dei “Ricavi da abbonamento (pay-tv)” per l’anno 2012, stimato su anno solare, e coerente con la corrispondente voce “Canoni di abbonamento” di cui ai “Ricavi delle vendite e prestazioni di servizi” dei bilanci civilistici di riferimento; B) L’elenco di tutti i canali offerti, nell’ambito del proprio bouquet, all’utente finale".
"Temo che il Segretario del Pd, Matteo Renzi, sia ancora colpito da antiche campagne di stampa che vogliono i fondi all’editoria assimilabili a regalìe", ha dichiarato il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Franco Siddi.
Un compenso agli editori per l’utilizzo dei contenuti da parte dei motori di ricerca. È quanto prevede il ddl approvato oggi in cdm.
Il variegato mondo delle televisioni italiane ad oggi ci ha offerto di tutto. Anche quello di aver trasmesso per un sol giorno l’immagine da una telecamera fissa di una foto erotica.
Una sentenza già “vecchia” di due anni ha determinato una significativa revisione della disciplina che regola il conflitto tra diritti di esclusiva di singole emittenti su alcuni eventi di «grande interesse pubblico» ed il diritto di cui sono titolari i cittadini (italiani ed europei) ad essere informati su questi eventi.
Il Ministero dello Sviluppo Economico avvia la procedura per l’assegnazione di diritti d’uso delle frequenze radio in tecnica digitale nella regione Trentino Alto Adige in conformità a quanto previsto dal Regolamento sulla nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, approvato dall’Agcom con delibera 567/13/CONS del 15 ottobre 2013.
Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha adottato con voto unanime il regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica. Il provvedimento – spiega l’Agcom – non riguarda gli utenti finali. Per aprire il procedimento è richiesta un’istanza da parte del titolare del diritto.
Angelo Rizzoli, l’ex produttore cinematografico coinvolto in numerose vicende giudiziarie è morto a Roma, al Policlinico dove era ricoverato. Lo ha confermato la moglie Melania.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 734 del 26/12/2013