NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014

newsletter newsline logo1 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014 newsletter title11 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014 newsletter topright3 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
Si confermano oggettivamente i segnali positivi raccolti dall’ultimo semestre 2013 e, in particolare, degli ultimi due mesi dell’anno passato.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
 
”L’Italia non è in questa fase un mercato florido, la pubblicità ha perso parecchio. Eppure nel 2013 abbiamo pareggiato il fatturato pubblicitario sul 2012, mentre il mercato ha segnato un dato medio del -14%. Ora, nei primi due mesi del 2014, siamo passati dalla tenuta a una crescita a due cifre, con un +20% in fatturato pubblicitario e il target per l’intero anno è in linea con questo dato, anzi un po’ di più”.
 
In prossimità della pubblicazione della delibera 15/14/CONS (21/01/2014), con la quale l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni aveva prorogato, in via d’urgenza, il Piano di numerazione automatica dei canali DTT (LCN), di cui alla delibera n. 366/10/CONS, in esecuzione della sentenza del Consiglio di Stato n. 6021/2013, il commissario ad acta nominato dai giudici amministrativi, ha dato il via ai lavori di revisione dell’assegnazione.
Il nuovo progetto punterà sulla freschezza dei contenuti e sulla qualità, per attrarre il pubblico dei nativi digitali che non vuole vincolarsi ad un abbonamento tv.
Continua a spostarsi nel tempo la definizione della joint venture tra TIMB (gruppo Telecom Italia) e Rete A (L’Espresso) per la creazione di una società di nuova costituzione titolare di quattro mux DTT nazionali.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
YouReporter è un User Generated Content, un generatore di contenuti prodotti direttamente dagli utenti. “Sarà la direzione del giornale a rispondere penalmente e deontologicamente dei contenuti pubblicati sul sito”, denunciano i giornalisti del Corsera.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014
A fronte di un’ampia rappresentanza femminile tra i professionisti dell’informazione in Rai, le donne, che in Italia costituiscono il 51,6% della popolazione, continuano a essere sotto rappresentate.
Anobii, il social network dedicato ai libri, diventa italiano. Il Gruppo Mondadori ha acquisito il brand e gli asset del servizio di social reading.
Smartphone, video e social network sono gli elementi trainanti la crescita degli Internet media, ossia l’unico comparto che fa registrare performance positive (+18%) nell’intero mercato dei media, in calo complessivamente del 5%.
O tutto o niente: acquisire per intero la pay tv spagnola Digital+ insieme al socio Telefonica, presente nell’azionariato con la stessa quota, il 22%, oppure vendere la partecipazione.
Sul fronte ucraino la Russia ha schierato anche le radio. Vesti FM, un network nazionale di informazione e Radio Maiac, hanno iniziato a trasmettere per l’Ucraina anche su tre frequenze in onde medie.
La monografia ha per oggetto l’evoluzione storica della normativa canonica circa la stampa, a partire dal xv secolo fino ai giorni nostri.
Trent’anni di silenzi, mancate rogatorie, ricatti e scandali, da Roberto Calvi fino a Vatileaks, in un triangolo perverso tra banche, Vaticano e mafia.
Ebitda in ascesa per RTL Nederland e RTL Deutschland. I vertici per il futuro puntano su nuovi investimenti per broadcast, contenuti e DTT.
Venerdì scorso, 8 marzo, un commando di uomini armati aveva occupato la stazione Black Sea Tv in Crimea e sostituito il segnale mandando in onda con quello di Russia 24, canale all news statale russo; poi la tv crimeana ‘Chernomorsky’ era stata oscurata da ‘Rossia 24’.
A tirare le somme del primo anno completo di misurazione delle copie digitali, appaiono chiari i segnali di difficoltà dei quotidiani in Italia.
A seguito della sentenza interpretativa della Corte di Giustizia dell’Unione europea del 18 luglio 2013, resa in via pregiudiziale, il T.A.R. del Lazio ha deciso con le sentenze depositate in data 5 marzo 2014 i ricorsi promossi da Sky, Telecom, Fastweb, Wind e Vodafone.
Paolo Boldrini, direttore della Gazzetta di Mantova, nel suo editoriale del 2 marzo 2014, stigmatizza le numerose querele ricevute dal quotidiano, spiegando perché esse mettano a rischio la professione giornalistica.
Il cittadino extracomunitario regolarmente soggiornante in Italia e iscritto all’Albo dei Giornalisti ha diritto di diventare direttore responsabile di un giornale o altro periodico.
Twitter è ormai diventato sinonimo di comunicazione e conversazione pubblica online e soprattutto in tempo reale. Messaggi brevi quanto carichi di significato, sono in grado di trasmettere con rapidità notizie, emozioni, opinioni o testimonianze su fatti che accadono in questo momento, in ogni parte del mondo.
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha rinnovato, con la delibera 30/10/CONS, il modello e le modalità di trasmissione della destinazione della pubblicità di amministrazioni ed Enti pubblici disciplinata ai sensi della delibera n. 192/02/CONS.
La pubblicità delle linee erotiche che per almeno un ventennio ha riempito bilanci e palinsesti delle tv locali, potrebbe risorgere con la promozione di siti come PornHub e YouPorn, aggregatori di video quasi sempre di produzione amatoriale.
Tra le cause della crisi economica che attanaglia l’Europa rientrano i difetti strutturali del sistema finanziario della UE, evidenti soprattutto nei grandi gruppi bancari.
"Siamo i 74 invisibili lavoratori pugliesi che, la più grande azienda editoriale della Puglia, definisce esuberi. Siamo impiegati, tecnici, giornalisti del Gruppo Norba ognuno con la sua storia che non interessa a nessuno nella nostra bella regione".
Maxioperazione della GdF contro i siti internet che permettono la visione illegale di film, serie tv e molto altro ancora. Il Nucleo speciale per la radiodiffusione e l’Editoria della Guardia di Finanza ha infatti sequestrato quarantasei portali che ospitavano film di ogni tipo, incluso anche "La grande bellezza".
Comunicazione ai soggetti iscritti al ROC che non risultano aver effettuato le regolari comunicazioni da oltre tre anni consecutivi.
E’ stato presentato questa mattina il nuovo palinsesto di Class Tv (televisione del gruppo Class E., che assieme a DowJones & Co., controlla questa agenzia), che trasmette sul canale 27 del digitale terrestre.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 745 del 12/03/2014