NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016

newsletter newsline logo1 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016 newsletter title11 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016 newsletter topright3 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
L’Osservatorio FCP-Assoradio ( FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del periodo Gennaio/Novembre 2015, il cui valore progressivo gennaio-novembre della raccolta sul medium radio si attesta su una crescita a doppia cifra: +9,1%.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
annunci radiotelevisivi newsletter - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
 
Ufficializzato il passaggio di consegne per la vendita degli spazi pubblicitari sulle emittenti del gruppo Finelco (Radio 105, RMC e Virgin Radio) dalla storica 99 Pubblicità alla Mediamond, concessionaria partecipata al 50% da Mediaset e al 50% da Mondadori (a sua volta nell’orbita del Biscione).
 
A dispetto degli investimenti fatti nel nostro paese per andare incontro alle nuove tecnologie e metodologie di fruizione, è dopo l’avvento di attori internazionali che il mercato televisivo italiano ha iniziato a muoversi seriamente verso le esigenze dell’utenza.
Rai e Mediaset continuano a regnare incontrastate sugli ascolti televisivi, ma è Fox (Sky) a registrare i maggiori ricavi all’interno del Sic (Sistema integrato delle comunicazioni) relativo al 2014, davanti a Fininvest e Rai.
La tv online di Reed Hastings arriva a quota 190 paesi serviti diventando la prima tv mondiale. Per il 2016 in programma diversi titoli, molti autoprodotti, e una nuova tecnologia per lo streaming on demand.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
Come anticipato circa un anno fa su queste pagine, è stata completata l’installazione dell’antenna più alta della città di Milano. Sopra la torre Isozaki è infatti stata issata, su un supporto di 40 metri (che porta l’altezza del grattacielo a 247 metri dal suolo), una collineare di 8 dipoli (cfr. foto) che ospiterà i segnali RAI in FM.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016
6,5 mln di euro destinati a innovazione, ammortizzatori sociali e sgravi contributivi; altri 7,3 non ripartiti mantengono la loro destinazione e si aggiungeranno a quelli del 2016.
Tempo di cambiamenti anche per Mtv France: la filiale d’Oltralpe di Viacom che possiede il canale televisivo musicale icona degli anni 80 e 90 sta infatti cercando la strada giusta per conformarlo alle preferenze delle nuove generazioni che non guardano le classiche televisioni musicali.
(segue) Tra gli altri compiti affidati alla Siae, in aggiunta a quello dell’esclusiva derivante dai noti articoli 180 e 180 bis, la legge sul diritto di autore attribuisce alla SIAE anche una funzione di vigilanza sull’operato di chi è soggetto ai comportamenti dettati da tale normativa.
La concessionaria pubblicitaria captive della RAI ha chiuso il 2015 con una raccolta pari a 660mln, in flessione del 2% rispetto all’anno precedente, ma tradotta in un +2,5% a perimetro omogeneo (fuori i ricavi generati da Olimpiadi invernali e Mondiali di calcio 2015, pari a 35 mln in totale).
Canetta: la tv necessita di interagire con il digitale per andare avanti ma non c’è un metodo sempre funzionante, bisogna sperimentare. Crossmedialità e ricerca di nuovi format sono le strade di Rsi.
Gli impianti FM della storica Radio Laghi, emittente della Diocesi di Mantova inserita nel circuito radiofonico di Inblu (progetto nazionale della CEI) e ricevibile oltre che in provincia di Mantova anche in quella di Verona, presto saranno venduti.
60 mln di euro: questa è la cifra che, secondo numerose indiscrezioni, il gruppo editoriale Mondadori sarebbe disposto a sborsare a Lagardère SCA (conglomerato francese, conosciuto in passato come Matra, con partecipazioni nel campo editoriale, vendita al dettaglio, nei media e nell’industria aerospaziale) per accaparrarsi France Dimanche e Ici Paris (due pubblicazioni ultrapopolari), ma soprattutto Télé 7 Jours, storica rivista televisiva d’Oltralpe.
C’è chi viene e chi va. Il turn over dei canali nazionali del DTT è incessante e più ci si alza nella numerazione più si riducono i tempi di durata delle iniziative.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 834 del 13/01/2016