Home NewsLine newsletter NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016

NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016

SHARE
newsletter newsline logo1 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016 newsletter title11 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016 newsletter topright3 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
Il Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito della procedura per l’assegnazione delle frequenze radio in onde medie , ai sensi dell’art.27, comma 3 del D. Lgs. 259/20013 nel rispetto delle risorse di frequenze e delle connesse aree di servizio attribuite all’Italia, coordinate secondo le regole stabilite dall’Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT) in base al Piano di radiodiffusione Ginevra 1975, ha pubblicato una serie di risposte ai quesiti posti dagli operatori a riguardo del contenuto del proprio provvedimento (qui per leggere le medesime).
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
annunci radiotelevisivi newsletter - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
 
Ha avuto vita breve la proposta della Commissione Europea per introdurre il roaming gratuito all’interno dei paesi della comunità europea entro la metà del 2017, già ritirata nella notte fra l’8 e il 9 settembre.
 
Nonostante le amorevoli cure del gruppo Discovery Italia, il canale Nove (ex Deejay Tv) continua a subire notevoli perdite. Lo ammette lo stesso broadcaster americano.
Il futuro, anche nel towering, è nei superplayer che possono godere di economie di scala in prospettiva di un rapido mutamento dello scenario tecnologico, che esige una presenza in Italia di infrastrutture nell’ordine di qualche decina di migliaia di torri ospitanti impianti low power.
Un elemento purtroppo scarsamente portato alla luce in sede di disamina dei dati sull’ascolto radiofonico in Italia, come misurato da Eurisko attraverso l’indagine Radio Monitor, è quello della suddivisione per device (cioè i diversi strumenti per la ricezione del contenuto).

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
clinique 4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
Luigi Ferlazzo Natoli, professore emerito di Diritto Tributario nell’Università di Messina, elabora il suo saggio partendo dalla triste premessa secondo cui, dall’Avvocatura erariale allo stesso legislatore, domina nel campo tributario il rilevante interesse fiscale alla riscossione del tributo e, quindi, la contemporanea necessità di poter non rispettare neppure i principi generali dell’ordinamento giuridico.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 865 del 14/09/2016
Il Ministero dello Sviluppo Economico interviene sulle indiscrezioni di stampa pubblicate nei giorni scorsi a riguardo di un presunto fallimento dell’operazione "canone RAI in bolletta", secondo le quali quasi un italiano su due non avrebbe provveduto al versamento, con punte del 60% al Sud.
Lo storico quotidiano romano Il Tempo, da anni in difficoltà economiche, cambia editore: dal costruttore Domenico Bonifaci (che aveva acquistato la testata nel luglio 1996 dal Gruppo Caltagirone per 70 mld di lire, dopo averla a sua volta acquistata dal gruppo Monti l’anno prima per 81 mld) è infatti passato alla Finanziaria Tosinvest, società della famiglia Angelucci, già proprietaria del quotidiano Libero, che controlla la Nuova Tempo Srl.
Sono partite le trasmissioni di una nuova stazione radiofonica romana: Radio Sonica, in onda nella capitale su FM 90,700 MHz e naturalmente su piattaforma digitale webcasting (www.radiosonica.it).
"RadioMediaset, alla prima rilevazione dopo il suo debutto nel mondo delle radio, si conferma Gruppo radiofonico leader. Lo attesta l’analisi disponibile oggi dei quarti d’ora riferiti al I semestre 2016 confrontato con il pari periodo del 2015 (RadioMonitor)".
Con la nuova  stagione radiofonica entra nel vivo il progetto di Radio We, la superstation italo-cinese nata in sordina a dicembre 2015 e diffusa su gran parte delle infrastrutture diffusive di Radio Classica (della Class Editori, che rimane diffusa in diverse aree della Lombardia) e di Radio Milano (della Mediatech, che già veicolava il prodotto pure italo-cinese Radio Globale), con un potenziale di utenza di 14 mln di abitanti.