Penale – Diffamazione – La valutazione del giudice di merito sul carattere diffamatorio di una email

Cassazione penale Sentenza, Sez. V, 21/04/2008, n. 16420


di Francesco Buffa, magistrato del Massimario della Corte di Cassazione e professore a contratto di Diritto dell’Informatica nelle Università del Salento e di Roma Telma
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 08/05/anno 2008
Al fine di esercitare in modo penetrante, nell’interesse della società, il loro potere di controllo in ordine all’esercizio della corretta attività gestionale, i soci di una società possono criticare gli amministratori anche in modo aspro, sempre che il fatto assunto alla base delle opinioni e delle valutazioni espresse sia esistente.
(Cassazione penale Sentenza, Sez. V, 21/04/2008, n. 16420)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Penale - Diffamazione - La valutazione del giudice di merito sul carattere diffamatorio di una email

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL