Penale – Reati contro la pubblica amministrazione – Nel millantato credito la rappresentazione del pubblico ufficiale come persona corrotta o corruttibile deve essere necessariamente “pretestuosa”

di Giuseppe Amato, sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Roma – a Quotidiano Giuridico N 19/07/anno 2006…


In tema di millantato credito, nella previsione incriminatrice di cui al comma 2 dell’articolo 346 c.p., che riguarda la condotta di chi riceve o accetta la promessa di denaro o di altra utilità “col pretesto di dover comprare il favore” di un pubblico ufficiale o impiegato, o “di doverlo remunerare”, l’agente prospetta il pubblico ufficiale come persona corrotta o corruttibile. (Cassazione penale Sentenza, Sez. VI, 23/06/2006, n. 22248) (NL)

printfriendly pdf button - Penale - Reati contro la pubblica amministrazione - Nel millantato credito la rappresentazione del pubblico ufficiale come persona corrotta o corruttibile deve essere necessariamente "pretestuosa"
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Penale - Reati contro la pubblica amministrazione - Nel millantato credito la rappresentazione del pubblico ufficiale come persona corrotta o corruttibile deve essere necessariamente "pretestuosa"

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO