Pubblicità. Calo a doppia cifra a giugno. Tra le responsabilità: la crisi greca e l’assenza dei mondiali. Fuori dal coro la radio: +7,5%

Come ipotizzato, il mercato pubblicitario riduce la ripresa nel primo semestre 2015 e sconta una flessione del 2,8% rispetto allo stesso periodo 2014 (che però si contrae a -0,2% contando la porzione di web non monitorata – principalmente search e social).

Nel complesso, gli investimenti ammontano quindi a 3,24mld di euro. Grave la situazione sul singolo mese di giugno, con un calo  del 10,2%, pari a 94mln di euro. La contrazione è dovuta in parte al rallentamento dell’economia in conseguenza della crisi greca che aveva raggelato i mercati, ma soprattutto al fatto che il confronto avviene con il mese analogo del 2014 contraddistinto dalla presenza dei mondiali di calcio brasiliani: un’assenza di cui risente in particolar modo la televisione, che a giugno segna un -14,3%, chiudendo il semestre a -3% a quota 1,93mld. In particolare, secondo elaborazioni di “Daily Media”, la flessione per Rai è dell’8,2%, per Mediaset dello 0,7%, per La7 del 9,8% e per Sky del 10,6%. Crescono invece Mtv e Discovery Italia, rispettivamente del 14,1% e del 18,1%. Per quanto riguarda gli altri settori, calano quotidiani (-8%), periodici (-3,4%), internet (-3,1%), out of home tv (-4,9%), cinema (-0,2%) e direct mail (-4,2%). Segno positivo invece per radio (7,5%), outdoor (4,2%) e transit (14%). Nerl dettaglio dei settori merceologici, nove di essi sono in crescita o intorno alla parità, per un apporto di circa 58mln di euro. Nel merito, crescono alimentari (+4%, circa 17,2mln) e farmaceutici (+5,2%, 8,9mln), mentre risultano in flessione finanza/assicurazioni (-2,9%, 5,1mln), automotive (-3,3%, 11,2mln) e telecomunicazioni (-12,5%, 25,1mln). I maggiori apporti alla crescita derivano da servizi professionali (+16,8%), gestione casa (+4,1%), oggetti personali (+5,1%) ed enti/istituzioni (+9,2%). (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Pubblicità. Calo a doppia cifra a giugno. Tra le responsabilità: la crisi greca e l'assenza dei mondiali. Fuori dal coro la radio: +7,5%

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL