Pubblicità, radio traina ripresa 2015. Nel secondo semestre crescerà anche tv

La radio è stata l’apripista della ricrescita della raccolta pubblicitaria in Italia nel corrente anno (nel mese di marzo ha registrato un fenomenale – per i tempi – +7,7%), ma a breve seguiranno anche gli altri mezzi, con in testa la tv.

Lo sostiene il report Mediobanca anticipato da “Milano Finanza”, secondo il quale, dopo il calo su base annua del 5% nei primi due mesi – ricalcolato a -2% se si considera il totale degli investimenti nel digitale – dalla seconda metà del 2015 è previsto un recupero, con saldo positivo per fine anno. D’altra parte, nel mese di marzo le pmi sono ritornate ad investire, anche se ad aprile è stato registrato un rallentamento (che dovrebbe essere uno stop solo d’assestamento, posto che le proiezioni di maggio appaiono favorevoli al trend positivo). Secondo gli analisti del player finanziario milanese, a trainare la ripresa sarà soprattutto la tv, spinta dalla riforma della RAI che dovrebbe portare a una riduzione o all’eliminazione dei limiti pubblicitari. L’evento potrebbe innescare un circolo virtuoso, posto che se il servizio pubblico aumentasse i prezzi dei listini, Publitalia (Mediaset) dovrebbe seguirne le orme, estendendo poi il processo di recupero anche agli altri settori. Le simulazioni di Mediobanca indicano che i principali beneficiari del trend saranno soprattutto i gruppi Mediaset, Rcs, L’Espresso e Cairo (ma solo se La7 aumenterà il suo pubblico). L’operatore cita anche le previsioni di Vittorio Bonori, ad di ZenithOptimedia Italia, che indicano una (ulteriore) leggera crescita nel 2016 e 2017, potenziata dai video online e dai social media. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Pubblicità, radio traina ripresa 2015. Nel secondo semestre crescerà anche tv
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Pubblicità, radio traina ripresa 2015. Nel secondo semestre crescerà anche tv

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL