Radio e musica: Umberto Tozzi si scaglia (ancora) contro le grandi emittenti e loro “linee editoriali”

Umberto Tozzi ce l’ha ancora con le radio o almeno quelle più grandi, le reti per intenderci (e non è la prima volta). Il motivo, stavolta, è nel fatto che il suo nuovo album ("Superstar", raccolta di 16 brani che erano contenuti nei lati B di alcuni suoi vecchi dischi) godrà (pare) di pochi passaggi in radio. Lo spiega un pezzo di Ilaria Polleschi per Reuters Italia, che raccoglie le dichiarazioni del cantautore.Tozzi%20Umberto - Radio e musica: Umberto Tozzi si scaglia (ancora) contro le grandi emittenti e loro "linee editoriali"  "La notizia che mi ha fatto innervosire è come non è stato accolto nelle radio il mio lavoro", racconta il cantante a un gruppo ristretto di giornalisti. "Sono stufo di dover lottare con questi onnipotenti delle radio che gestiscono il paese come il governo" "Dicono che il disco non è nella linea editoriale e io non ho mica ancora ben capito cosa significhi. Non so in che scuola bisogna andare per fare l’artista radiofonico", aggiunge. "Non c’è nessuno che possa decidere che un pezzo è radiofonico o no. Ci sono meccanismi diversi: arruffianamenti, soldi, collaborazioni editoriali". "Sono profondamente amareggiato, non solo per me ma per tutti gli artisti dimenticati che fanno fatica a essere visibili con una produzione nuova".
printfriendly pdf button - Radio e musica: Umberto Tozzi si scaglia (ancora) contro le grandi emittenti e loro "linee editoriali"