Radio e Tv. Rinnovato il CCNL per i dipendenti delle emittenti multimediali e multipiattaforma

piero manera, CCNL Confindustria RTV

E’ stato rinnovato il CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro) per i dipendenti di imprese radiotelevisive multimediali e multipiattaforma sottoscritto da Confindustria Radio Televisioni con Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uil-Com.

Manera sottoscrive CCNL

La sera del 26 maggio, nella sede di Palazzo Colonna a Roma, il presidente della Commissione Lavoro, Piero Manera, con tutta la delegazione datoriale, ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali il rinnovo contrattuale con validità quadriennale, a conclusione delle trattative durate oltre un anno.

A chi si applica

Il CCNL, di validità quadriennale, si applica ai dipendenti di tutte le aziende nazionali e locali private, esercenti servizi radiotelevisivi, multimediali, attività di edizione e messa in onda, produzioni e commercializzazioni dei programmi.

Maggiore regolamentazione e sicurezza

Oltre ad aumenti salariali distribuiti nel quadriennio (una cifra superiore ai cento euro), con margini per integrativi aziendali, la parte normativa prevede una maggiore regolamentazione delle nuove attività e il rafforzamento della sicurezza sanitaria integrativa.

CCNL è proiezione e stabilità

“Il contratto di lavoro è dare proiezione e stabilità alle nostre imprese. È dare certezza ai nostri dipendenti e collaboratori di ogni ordine e grado della volontà imprenditoriale di continuare a creare lavoro, sicurezza, fiducia nel futuro. Quella “normalità” messa in discussione ogni giorno“, è stato il commento a margine dell’arch. Manera. (E.G. per NL)

Send Mail 2a1 - Radio e Tv. Rinnovato il CCNL per i dipendenti delle emittenti multimediali e multipiattaforma

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL