Radio, RAI: GR Parlamento conferma stato di agitazione

L’assemblea di redazione di Gr Parlamento, alla luce di quanto esposto dopo l’incontro col Direttore Berti, conferma lo stato di agitazione proclamato oltre un mese fa.

Al momento, infatti – si legge in un comunicato – le motivazioni dell’azione sindacale permangono tutte, semmai rafforzate, anche per lo stato di incertezza del presunto piano di riassetto della radiofonia, con altalenanti voci su scorpori, fusioni e quant’altro, sintomo di gravi incertezze e confusione da parte dell’Azienda Rai. I giornalisti di Gr Parlamento – conclude il comunicato – prendono atto della richiesta del Direttore di fare nella prossima settimana comunicazioni all’Assemblea, che verra’ convocata dal cdr e alla quale verra’ invitato a partecipare il segretario dell’Usigrai Verna. (ASCA)
printfriendly pdf button - Radio, RAI: GR Parlamento conferma stato di agitazione