Rcs: impennata nei ricavi e sbarco nella tv digitale

La “Gazzetta” full color nel 2008, inaugurazione del “Corriere Bologna” e acquisto del 51% di Digicast


Si è concluso con una generale soddisfazione da parte dei vertici, il consiglio d’amministrazione del gruppo Rcs Media Group, società editrice, tra gli altri, di due dei tre quotidiani italiani “top class”: il “Corriere della Sera” e la “Gazzetta dello Sport”. Il CdA aveva il compito di analizzare la situazione finanziaria del gruppo negli ultimi nove mesi e di tracciare linee guida ed obiettivi futuri dell’azienda. I conti sono risultati estremamente positivi, con ricavi stimabili in 1,7 miliardi di euro ed un aumento netto del 9,1%, un’infinità. Tra gli altri media, il risultato migliore l’hanno fatto registrare proprio i siti dei due quotidiani, con un’impennata dei contatti del 45% sul dato precedente. Molto soddisfatto il presidente Piergaetano Marchetti: “La compattezza del nostro azionato è un forte stimolo per lo sviluppo delle testate storiche e degli altri settori, tradizionali e più recenti”. Proprio a proposito dei settori più recenti, è stata anche annunciata l’acquisizione del 51% delle azioni di Digicast, società alla quale fanno capo quattro canali digitali tematici, attualmente appartenenti al pacchetto di Sky (Jimmy, Caccia e Pesca, Sailing Channel e Planet). Tra le linee guida per il futuro, è stata resa nota la ferma intenzione del gruppo di rendere “full color” la “Gazzetta” entro il 2008 e di dar vita al “Corriere Bologna”, quotidiano locale di 16 pagine, con una joint venture tra il gruppo editoriale e gli imprenditori del luogo. Insomma, un’azienda già consolidata, ma in continua crescita ed al passo con le nuove tecnologie e le esigenze dell’utenza. Il presidente Marchetti rivela il segreto di tanto successo: “Abbiamo saputo garantire alle nostre testate autonomia, indipendenza e professionalità”. Certamente, un esempio da seguire. (G.C. per NL)

printfriendly pdf button - Rcs: impennata nei ricavi e sbarco nella tv digitale