Santoro: “Annozero” serbatoio per le casse della Rai

La Commissione di vigilanza attende le cifre che certifichino quanto sostenuto dal conduttore lo scorso 10 ottobre. E, intanto, Santoro promette: dal prossimo anno un nuovo tipo di programma


“Annozero” si tiene in vita autonomamente, vive con le sole risorse pubblicitarie che produce, contribuisce in maniera attiva al bilancio della Rai, ne è un vero e proprio serbatoio. Non come tanti altri programmi del servizio pubblico, “che consumano il doppio delle risorse che producono, in pratica drenano risorse dal canone”, osserva Michele Santoro (foto), conduttore della trasmissione più discussa dell’intera stagione televisiva.
Già lo scorso 10 ottobre il presentatore salernitano aveva esposto all’azienda le sue ragioni, sostenendo la completa indipendenza economica della sua trasmissione, “al contrario di molte altre trasmissioni”. Ora la Commissione di vigilanza Rai è in attesa che Santoro dimostri quanto affermato, cosa che dovrebbe accadere in questi giorni.
Nonostante sostenga la veridicità di questi dati, comunque, il guru di “Annozero” afferma di essere stanco di queste continue tribolazioni, d’essere costantemente messo alla berlina dal sistema politico che lui attacca con i mezzi che ha a disposizione. Ed, allora, dichiara di voler cambiare format, di essere intenzionato, per il prossimo anno a testare “forme e linee di prodotto nuove”. “Non ho intenzione di fare un altro anno così” – ha rivelato ad alcuni giornalisti – “e l’anno prossimo vorrei sperimentare forme e linee di prodotto nuove. Spero che l’editore me lo consenta, visto che il costo degli spot durante il nostro programma è uno dei più elevati del bouquet Rai. E inventarsi qualcosa che garantisca gli stessi risultati per un numero di 35 serate è un aspetto non di poco conto”. (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Santoro: “Annozero” serbatoio per le casse della Rai

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL