Segnali dal futuro

La passata settimana ha segnato tre importanti eventi che, in un modo o nell’altro, incideranno sul settore televisivo italiano.

Il primo: il ko dei tavoli tecnici dell’AT3 DTT, voluto da emittenti locali logorate da un governo e da un’autorità che le ha trattate come pezze da piedi, prima dando o poi strappando frequenze per rimpinguare le già tumide reti nazionali. Il secondo: la politicamente inopportuna iniziativa del viceministro al MSE Paolo Romani (pluriannunciato prossimo ministro), che a fine agosto, in tempi record, ha accolto la richiesta di Mediaset di utilizzare, per testare l’HD nelle aree digitalizzate, la migliore frequenza del dividendo (il canale 58, numero a cui il premier è particolarmente affezionato, avendo segnato il suo fortunato ingresso nell’etere). Il terzo: l’inatteso, enorme, successo del TG7 del bravo Enrico Mentana (che sta togliendo il sonno a Minzolini e a Mimun), sintomatico di un ineluttabile distacco dei telespettatori dall’omofona campana informativa nazionale. Quella di chi, come ha scritto un lettore di queste pagine, considera l’Italia come “una delle sue aziende”. “E nemmeno la più importante”.
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Segnali dal futuro

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL