Sequestrato a Roma uno studio di Radio Radio per beghe condominiali

Una delle più classiche questioni tra condomini crea problemi all’ascoltatissima radio della Capitale


L’altro ieri è stato sequestrato uno degli appartamenti dove hanno sede gli studi della talk radio romana Radio Radio. I carabinieri hanno eseguito un provvedimento emesso dal gip di Roma “per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice” che disponeva il ripristino ad uso abitativo dell’appartamento e la rimozione di tutti gli impianti. L’emittente non ha tuttavia interrotto le proprie trasmissioni (pur con le difficoltà che l’emergenza ha comportato), mentre, ovviamente, ha annunciato immediate reazioni giudiziali, anticipando la presentazione di un’istanza di riesame e azioni legali verso chi avrebbe rappresentato in maniera non corretta i fatti alla magistratura, conducendo all’emissione del provvedimento inibitorio. La questione, data la rilevanza mediatica, farà certamente parlare di sé nei prossimi giorni.

Send Mail 2a1 - Sequestrato a Roma uno studio di Radio Radio per beghe condominiali

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL