Svizzera. Concessioni radio: Radio Energy inoltra ricorso al TAF

Radio Energy di Zurigo ha inoltrato ricorso contro la decisione del Dipartimento federale delle comunicazioni (UFCOM) di non assegnarle una concessione radiofonica per Zurigo e Glarona, regione con un bacino di utenza di 1,5 milioni di persone


(Swiss. info.ch) – In tal modo Radio Energy – che appartiene al gruppo Ringier (“Blick”) – rimarrà in funzione almeno fino alla fine del 2009, scrive l’emittente zurighese in un comunicato odierno. Le attuali concessioni rimangono infatti in vigore fino a tre mesi dopo che è stata emanata una sentenza definitiva.
Nel ricorso inoltrato ieri al Tribunale amministrativo federale (TAF), Radio Energy sostiene in particolare che l’UFCOM avrebbe trascurato “arbitrariamente” le prestazioni radiofoniche degli ultimi anni. Inoltre afferma di garantire il programma più variato e un servizio informativo equivalente, se non migliore, rispetto alle radio concorrenti.
Alla fine di ottobre le tre concessioni radiofoniche per Zurigo e Glarona erano state assegnate a “Radio 24” (del gruppo Tamedia), “Radio 1” (del pioniere dell’emittenza privata Roger Schawinski) e a “Radio Zürisee” (del gruppo Zürisee Medien AG). Radio Energy non è la prima emittente scontenta che inoltra ricorso: Schawinski ha infatti deciso di ricorrere al TAF contro il rifiuto di Berna di accordargli una concessione per “Radio Südost” nei Grigioni. Il pioniere zurighese delle radio e TV private ha pure presentato un ricorso per “Radio AG” in Argovia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Svizzera. Concessioni radio: Radio Energy inoltra ricorso al TAF

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL