Targhe immobili su 18 Prefetture

Il 2 giugno 2008 è partito il secondo appuntamento del “Progetto Targhe”, denominato “Conoscere per Riconoscere”, su iniziativa dell’Agenzia del Demanio


Il 2 giugno 2008 è partito il secondo appuntamento del “Progetto Targhe”, denominato “Conoscere per Riconoscere”, su iniziativa dell’Agenzia del Demanio che si inserisce nel programma delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ed intende promuovere la conoscenza dei beni che fanno parte della storia e dell’identità del nostro Paese rendendola più accessibile ai cittadini. L’Agenzia del Demanio conclude così la prima fase dell’apposizione delle targhe agli immobili di proprietà dello Stato e avvia l’operazione di conoscenza di tali immobili con una sezione dedicata sull’homepage del portale www.demaniore.com. Sono 18 le targhe apposte nelle Prefetture delle città di Reggio Calabria, Salerno, Bologna, Parma, Forlì-Cesena, Ravenna, Trieste, Gorizia, Frosinone, Savona, Pesaro, Verbania, Nuoro, Messina, Livorno, Trento, Bolzano e Bari. Il Progetto, avviato il 14 marzo scorso con la prima targa sul Consolato di Nizza, interessa sia i beni situati su tutto il territorio nazionale che quelli di proprietà dello Stato italiano all’estero e si pone l’obiettivo, di incentivare, promuovere e sviluppare la consapevolezza dell’appartenenza del patrimonio statale alla collettività. Su ogni targa sono riportati i dati sintetici dell’immobile, tra cui la destinazione, l’anno di costruzione e l’anno di acquisizione nel patrimonio dello Stato, e un codice identificativo che permetterà di accedere, tramite il portale www.demaniore.com ad una scheda descrittiva del bene. Entro il 2011 saranno apposte complessivamente 3.000 targhe identificative sui beni di proprietà dello Stato.

Send Mail 2a1 - Targhe immobili su 18 Prefetture

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL