Home News Ticker Tv Tecnologie. Indagine Uniplaces: giovani ambiscono a domotica per non pulire la casa....

Tecnologie. Indagine Uniplaces: giovani ambiscono a domotica per non pulire la casa. In cima ai desideri anche sala musica, home theatre 3D, sport, cinema ed assistente culinario

SHARE
Uniplaces

Visto che il Natale 2018 vedrà in cima alle preferenze dei regali gli smart speaker, gli assistenti domestici per la casa controllata dall’Intelligenza Artificiale, non stupiscono i risultati dell’indagine Uniplaces.
Uniplaces, leader in Europa per la prenotazione online di alloggi agli studenti, ha indagato attraverso un’indagine internazionale rivolta a circa 1.500 universitari di 100 diverse nazionalità resa pubblica il 16/11/2018 tra i desideri degli studenti, spaziando in mezzo a tecnologia e lusso per la casa ideale.
L’analisi ha riportato che il 34% degli studenti intervistati vorrebbe vivere in una smart home, ponendo la domotica in cima alle ambizioni abitative.
Analizzando le risultanze dello studio ben si capisce le ragioni di tale pretesa: il 30% non sopporta di dover pulire (quantomeno) il bagno e ne vorrebbe la pulizia automatica.

Posto il target esaminato, non stupisce che il 17% vorrebbe in casa la “stanza della musica”, mentre un sofisticato 17% punta ad un 3D Home Theatre ed un più modesto 4% ad un kit per la realtà virtuale.
L’indagine Uniplaces ha riportato inoltre che un 28% degli studenti universitari indagati, ove non conseguibile con la domotica, desidererebbe un personale per la pulizia in grado di far splendere sempre la propria casa (ma verrebbe da dire, anche solo renderla vivibile e presentabile…), mentre un più contenuto 16% sarebbe felice di poter disporre di cibo e bevande all-inclusive all’interno della propria abitazione a fronte di una medesima percentuale incuriosita dall’idea di poter avere un terapista per massaggi in tempi piuttosto stressanti.smart speaker alexa domotica - Tecnologie. Indagine Uniplaces: giovani ambiscono a domotica per non pulire la casa. In cima ai desideri anche sala musica, home theatre 3D, sport, cinema ed assistente culinarioIl 14%, più interessato al benessere fisico, punta ad un personal trainer, mentre il 13% è incuriosito dalla possibilità di poter contare sulla cucina esperta di un cuoco certificato. L’8% ha come target ideale un buffet aperto 24 ore su 24, contrapposto ad 2% più esigente che ambisce ad un maggiordomo o addirittura ad un insegnante privato.
La piscina, col 27% dei voti, domina questa classifica relativa ai servizi che, nella casa perfetta, non possono mancare. Sempre nell’ambito dello sport, la palestra attira il 24% dei risultati relegando al terzo posto la cultura conclamantesi nel cinema, prediletto dal 14% dei votanti. Nel mezzo si piazza un classico open bar al 12%, per poi riprendere con lo sport tra il campo da tennis (6% delle votazioni) e quello da calcio (4%).
Decisamente sopra le righe il sommo desiderata del conclusivo 2%: un eliporto. (E.L. per NL)