TI Media: Stella; pareggio slitta, su partner decide Telecom

La previsione di raggiungimento del pareggio per Telecom Italia media slitta di un anno. Lo ha affermato l’amministratore delegato di Ti Media, Giovanni Stella.

Il manager ha spiegato che “purtroppo il pareggio contabile (cioé nel risultato prima degli oneri finanziari, Ndr), si sposta in avanti di un anno (era previsto positivo a fine 2013, Ndr) e con esso anche il cash break even”, che era previsto in nero a fine 2012. Di questo argomento “ne parleremo più diffusamente il 20 marzo” prossimo, alla presentazione dei risultati definitivi del 2011, quando sarà concluso anche un aggiornamento del piano industriale, ha aggiunto Stella durante la ‘conference call’ con gli analisti finanziari dopo l’approvazione dei dati preliminari dell’anno scorso. A proposito invece dell’ipotesi di un partner societario per Ti Media, l’amministratore delegato ha risposto a una domanda affermando che “ho passato da dicembre a tutto febbraio su simulazioni, scenari e ipotesi, ma la scelta non dipende da me, bensì da Telecom Italia: aspetto indicazioni per applicarle”. A proposito infine del ‘beauty contest’ per l’assegnazione delle frequenze Stella, che ha comunicato di aver inviato una lettera al ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, spera che “le frequenze non vadano ai soliti noti e ai soliti amici”. (ANSA)
 
 
printfriendly pdf button - TI Media: Stella; pareggio slitta, su partner decide Telecom
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - TI Media: Stella; pareggio slitta, su partner decide Telecom

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO