Tv locali: a rischio pluralismo e libertà d’impresa. Incontro/confronto con le forze politiche a Roma il 28 febbraio

Martedì 28 febbraio 2012 alle ore 10.45 presso la Residenza di Ripetta – via di Ripetta n. 231 – Roma (nei pressi di piazza del Popolo) le associazioni FRT e Aeranti-Corallo hanno organizzato un incontro per fare il punto della situazione relativamente al passaggio alle trasmissioni DTT, che, per come è realizzato, sta mettendo a rischio il pluralismo e la libertà di impresa del settore televisivo, penalizzando l’emittenza locale.
L’incontro ha come finalità il confronto con il Governo e con le forze politiche sulle criticità della transizione per le tv locali, con particolare riguardo alla scarsità delle risorse frequenziali per il comparto; alla mancanza dei tempi tecnici per la realizzazione, entro il 30 giugno 2012, dello switch off nelle regioni ancora da digitalizzare; all’inadeguatezza degli indennizzi per la dismissione dei canali 61-69 Uhf; alla destinazione futura della banda 700 MHz (canali 50-60 Uhf); all’esigenza di stabilità della regolamentazione relativa alle numerazioni Lcn; all’esigenza di provvedimenti di liberalizzazione e di semplificazione per il settore; all’importanza del confronto da parte del Governo con le associazioni di categoria. All’incontro interverranno: Maurizio Giunco, presidente Associazione Tv Locali Frt; Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo e presidente Aeranti; Filippo Rebecchini, presidente Frt; Luigi Bardelli, componente dell’esecutivo Aeranti-Corallo e presidente Corallo; Alessio Butti (PDL); Davide Caparini (Lega Nord); Paolo Gentiloni (PD); Enzo Raisi (FLI); Roberto Rao (UDC); Vincenzo Vita (PD). Le conclusioni dei lavori saranno effettuate da Massimo Vari, Sottosegretario di Stato allo Sviluppo economico.
printfriendly pdf button - Tv locali: a rischio pluralismo e libertà d'impresa. Incontro/confronto con le forze politiche a Roma il 28 febbraio