Tlc. Montesano, il comune campano è rimasto offline

La regione Campania vittima del digital divide: i consumatori si aggregano in un comitato pro Adsl


Il disagio provocato dal digital divide in Italia sta assumendo proporzioni decisamente fastidiose. E naturalmente, quello descritto di seguito è solo uno delle centinaia di casi di protesta promossa da gruppi di consumatori organizzati e decisi. Decisi a non rimanere esclusi dal mondo informatizzato e mobile, le cui dinamiche e i cui tempi incidono pesantemente sulla qualità delle attività professionali e della vita quotidiana. Così accade a Montesano sulla Marcella, cittadina della provincia di Salerno, nella quale la popolazione locale prosegue strenuamente la protesta per la mancata copertura della rete Adsl. I cittadini avrebbero recentemente costituito un comitato locale permanente battezzato con la formula “Pro Adsl per Montesano” e con il quale si prefiggono l’obiettivo di ottenere l’accelerazione delle procedure per gli allacciamenti di rito da parte dell’operatore Telecom. Il comitato avrebbe inoltre il desiderio di aprire un tavolo con la stessa società, per illustrare le proprie necessità e l’urgenza della richiesta. In aggiunta i cittadini avrebbero ventilato l’ipotesi di far disdire tutti i contratti attualmente sottoscritti con Telecom, nella speranza che l’eventualità di perdere numerosi clienti possa servire da traino per salvaguardare delle esigenze tecnologiche della popolazione locale. La tradizionale raccolta firme è già cominciata. L’efficacia di tale escamotage rimane sempre piuttosto discutibile, ma la massiccia partecipazione della cittadinanza fa presumere che la voce si farà sentire chiaramente. Attualmente il grido di Montesano di Marcella è solo parte di un coro ben più ampio, spronato peraltro dalla necessità di raggiungere i comuni “veloci”, supportati dalla connessione a banda larga. (Marco Menoncello per NL)

printfriendly pdf button - Tlc. Montesano, il comune campano è rimasto offline