Toscana. I 30 anni di RMS, 12 mesi dopo la scomparsa del fondatore

RMS – Radio Massarosa Sound festeggia i suoi primi trent’anni. Sabato 29 maggio (ore 20) col patrocinio del Comune in piazza del Mercato a Massarosa verrà organizzata una mega festa (ingresso libero) per far rivivere alcuni momenti che hanno segnato il cammino dell’emittente.

Parteciperanno alcuni fra i dj che hanno fatto la storia della radio, protagonista la musica dance anni ‘70 – ’80 per ballare: il divertimento, i tordelli e la torta sono assicurati. L’emittente nasce nel 1980 a Massarosa (in provincia di Lucca) per la volontà di un ragazzo di 15 anni, Fabio Betti (prematuramente scomparso nel maggio 2009 all’età di 44 anni per arresto cardiocircolatorio; una vita trascorsa, la sua, sulle note delle canzoni, tra valvole, transistor ed antenne). Con l’aiuto della mamma Rita Marigliani Betti, apprezzata insegnante, organizza la radio nella cameretta della sua casa di via Sarzanese. L’emittente, indirizzata ad un pubblico giovanile ed agli amanti di una buona colonna sonora, emerge ben presto sino a divenire la più ascoltata in Versilia. Alla fine degli anni ’80 (mentre chiudono altre radio) Rms ha un segnale forte e chiaro tanto che i suoi impianti sono capaci di coprire buona parte della Toscana e della Liguria su ben cinque frequenze: 94.7, 94.8, 94.9 e 105.4 MHz. La gestione dei programmi e dei messaggi pubblicitari è una delle più all’avanguardia, affidata ad un sistema computerizzato operativo 24 ore su 24 (anche in caso di blackout energetico). L’indagine ISAR (sull’ascolto radiofonico in Italia) gli attribuisce 34.000 ascoltatori già nel 1985. Il palinsesto è formato da due contenitori: la mattina dedicata agli adulti con rubriche di interesse pubblico, medicina, estetica, cucina, oroscopo, richieste musicali e giochi; il pomeriggio ai giovani con classifiche dischi da tutto il mondo. Con uno studio mobile, RMS realizza poi trasmissioni in diretta dagli altri Comuni della Versilia. Tra gli speaker della prima ora, oltre a Fabio Betti, ci sono: Fabio 2, Enrico, Jaygar, Master Dj e Clara Viviani. Nel 1988, quando gli ascoltatori passano a 73.000, nasce Radio Massarosa Sound 2, la seconda rete che trasmette solo successi italiani 24 ore su 24 sui 105.4 MHz e sulla nuova frequenza 102.2 MHz. Nei primi anni ’90 nasce la terza rete (ma dura poco) Radio Misteria. Nonostante le sofferenze causate da norme sempre più stringenti, la proprietà in sella all’onda raggiunge i più lusinghieri successi: apre le frequenze alle trasmissioni sportive in diretta e diventa la più ascoltata della provincia di Lucca con oltre 100.000 ascoltatori. Negli anni ’90 assume la denominazione di Radio Sound e nel 1991 alla direzione della testata giornalistica entra Demetrio Brandi. Nel 1995 assume la denominazione di RMS, direttore musicale è Michele Piccoli. Nel nuovo millennio si divide in due reti: Rms1 e Rms2 Solo Successi Italiani. L’emittente trasmette nelle province di Livorno, Grosseto, Lucca, Massa Carrara, La Spezia. (R.R. per NL)
printfriendly pdf button - Toscana. I 30 anni di RMS, 12 mesi dopo la scomparsa del fondatore
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Toscana. I 30 anni di RMS, 12 mesi dopo la scomparsa del fondatore

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL