Tv all’assalto dei giovani elettori

I grandi network mettono a punto programmi specifici rivolti ai ragazzi per aumentare l’audience


La Stampa.it

La televisione inizia a corteggiare i giovani elettori. I grandi network televisivi hanno deciso di puntare sui giovani, meno assidui nel seguire le news specialmente in fascia serale, per accaparrarsi nuova audience. Dalla Cnn alla Fox, sono tante le reti che hanno messo a punto programmi o iniziative rivolte a chi vota per la prima volta o quasi. La Cnn promuove una “League of First Time Voters”, una Lega di chi vota per la prima volta e il Fox News Channel sta coprendo ciò che chiama Fattore Y, dove “Y” indica young, i giovani, con un corrispondente a tempo pieno. Abc, Cbs e Pbs, a loro volta, stanno affidando i servizi a studenti-giornalisti. Un progetto che dà alle tv la possibilità di contrastare due tendenze negative come la diminuzione degli ascolti e la costante crescita di spettatori di età avanzata. L’ età media del pubblico che segue i telegiornali della sera è di 60,5 anni. “Nbc Nightly News”, il più popolare tra i tg della sera, ha conquistato duecentomila spettatori in più rispetto allo scorso anno, ma solo duemila di questi nuovi affezionati hanno tra i diciotto e i trentaquattro anni. Tra i giovani elettori le preferenze sono tutte per Barack Obama. Secondo un sondaggio condotto dal New York Times in collaborazione con la Cbs, il candidato democratico è in vantaggio su John McCain di dodici punti percentuali tra i ragazzi al di sotto dei trent’anni: 48% contro 36%. ripartizione piu’ equilibrata, invece, tra gli elettori dai sessantacinque anni in su, con una lieve maggioranza in favore del senatore dell’Arizona: 43 % contro 39%.

printfriendly pdf button - Tv all'assalto dei giovani elettori