Tv. Auditel, dati novembre: giù Rai e Mediaset. Bene Mtv8 e La7. Crisi sport in chiaro

Canale 5 perde quasi due punti percentuali di share sulle 24 ore (15,5%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, deludente sia la mini fascia dell’access prime time (-3 punti, con 16,7% di ascolti) sia prima serata (giù di 2,2 punti al 14,9%): è quanto emerge dalle rilevazioni Auditel relative al mese di novembre.

Nulla di inatteso, probabilmente, se consideriamo che i motivi alla base del calo di ascolti erano già piuttosto noti, come la scelta di trasmettere le partite di Champions solo sulla pay di Premium anziché in chiaro su Canale 5. Se ci aggiungiamo gli ascolti buoni, ma non entusiasmanti, del Grande Fratello (su cui Mediaset aveva certamente puntato molto), la trasmissione di alcuni film poco graditi al pubblico, l’oscuramento di Canale 5, Italia Uno e Rete 4 dagli schermi degli abbonati Sky, ecco che il mix di ingredienti anti-share è completo. A questo calo corrisponde, tuttavia, un incremento Premium, che nel mese di novembre registra un aumento di ascolti in prime time pari al 32% rispetto al periodo omologo del 2014, a conferma dell’incremento di abbonamenti all’offerta pay di Mediaset. Male anche per Rai 1, che si gioca quasi un punto di share sulle 24 ore, assestandosi ad un 17,3% rispetto allo stesso mese del 2014, quasi due punti in prime time (18%) e 2,4 punti in seconda serata (16%). Tra i canali All-news trionfa Sky Tg24, che registra un notevole 0,54% sulle 24 ore, davanti a Rai News (0,53%) e Tgcom 24 (0,35%). C’è da dire che la pay tv inizia a raccogliere quanto ha seminato (in milioni) con l’acquisizione di Mtv8 che, grazie (anche) all’ultima gara di Moto Gp, raggiunge lo 0,9% medio sulle 24 ore, raddoppiando gli ascolti rispetto a novembre 2014. Il totale di tutti i canali Sky raggiunge un 6% sulle 24 ore, 6,7% in prime time e 7,3% in seconda serata. Risultati soddisfacenti anche per il gruppo Discovery, dove l’ingresso di Deejay tv (0,9% di share nelle 24 ore, esattamente come Mtv, ma a costi di palinsesto di gran lunga meno onerosi) spinge il complesso dei canali di Marinella Soldi al 6% nelle 24 ore, al 5% in prime time e al 7,4% in seconda serata. Se la cava bene anche La7, che torna a vedere il segno più soprattutto in prima e seconda serata, raggiungendo un complessivo 4,7% in prime time. Niente da fare, invece, per i canali dedicati allo sport in chiaro: Rai Sport 1 e Rai Sport 2, insieme, faticano a superare lo 0,3% sulle 24 ore (nonostante gli alti costi dei diritti tv di molti sport minori); sempre peggio Gazzetta Tv, che scende allo 0,12% in prima serata. (S.F. per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Auditel, dati novembre: giù Rai e Mediaset. Bene Mtv8 e La7. Crisi sport in chiaro