Tv. Discovery Italia continua a crescere: 6,8% di share e 230 mln in pubblicità

Dopo un 2015 positivo, Discovery Italia registra ottimi risultati anche a inizio 2016; share in crescita del 17% rispetto a gennaio 2015 e +20% in raccolta pubblicitaria negli ultimi due anni.

Dopo un 2015 d’oro in termini sia di ascolti che di raccolta pubblicitaria, il gruppo Discovery registra anche un ottimo inizio per il nuovo anno. Nei passati 12 mesi, il gruppo di origine inglese era riuscito a confermarsi il terzo editore nazionale in termini di diffusione, con uno share del 6,4%, e primo in termini di crescita, con un +9% rispetto al 2014. Inoltre, sempre nell’anno trascorso, veniva lanciato il servizio di streaming online Dplay. La raccolta pubblicitaria, infine, cresceva nel 2015 del 20% toccando i 175 milioni di euro. Il momento positivo del gruppo trova conferma nei risultati registrati nell’appena trascorso mese di gennaio. Lo share medio nelle 24 ore ha raggiunto il 6,8% ed è cresciuto del 17% rispetto a gennaio 2015. Da sottolineare come, prendendo in considerazione esclusivamente il target commerciale compreso nella fascia di età 25-54, lo share arriva fino al 9% e cresce del 19% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Per quello che riguarda la raccolta pubblicitaria, le stime Nielsen parlano di una quota pari a circa 230 milioni di euro che rappresenterebbe una crescita del 20% rispetto al 2014. Nel merito dell’andamento dei singoli canali, sono buoni i risultati di Real Time che si conferma ottava emittente nazionale (quinta se si prende in considerazione solo il target giovani donne) con uno share medio dell’1,4%. Focus registra un ottimo +7%, che equivale ad uno share medio dello 0,8%. Dmax rimane sul 3,2% di share, ma domani inizierà il 6 nazioni di rugby per il quale ha l’esclusiva e che probabilmente porterà ad un incremento dei risultati. Restando sugli eventi sportivi, ottimo il risultato registrato da Eurosport: 1,5% di share durante la finale degli Australian Open di tennis, che corrisponde ad un +15% rispetto al medesimo evento dello scorso anno (fra l’altro la finale era la stessa) e il tutto tenendo conto che il canale è visibile solo sulla pay tv. (E.V. per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Discovery Italia continua a crescere: 6,8% di share e 230 mln in pubblicità