Tv e sport. Mediaset Premium: il calcio aumenta la sottoscrizione di abbonamenti e tessere prepagate

La nuova strategia di Mediaset Premium punta ad una vasta offerta di competizioni calcistiche in esclusiva e non e pare essere vincente per strappare alla sua concorrente Sky nuovi sottoscrittori di abbonamenti e prepagate.

Lo spettatore avrà a disposizione 324 partite di Serie A, tutta la Champions League, tutta l’Europa League in esclusiva, 33 partite delle migliori nazionali impegnate nelle qualificazioni per gli Europei, e infine il Mondiale per club sempre in esclusiva. Il tutto a 22 euro al mese. I primi risultati della nuova strategia si possono riscontrare nelle prime serate di inizio stagione calcistica che hanno raggiunto uno share del 4,65 punti percentuali. Scelta strategica è stata l’acquisto dei diritti di esclusiva di Europa League che quest’anno vede tra i principali protagonisti anche Juventus, Napoli, Palermo e Sampdoria, le squadre con un numero di tifosi molto cospicuo. Non solo un pacchetto calcio ben fornito di competizioni appetibili, ma anche nuovi programmi di approfondimento realizzati dallo staff giornalistico di Premium calcio guidato da Sandro Piccinini. Tra questi vi sono un telegiornale All sport news sportivo in onda due volte al giorno, Serie A Live trasmissione cui parteciperanno esperti del settore in onda il sabato, Champions Live l’approfondimento pre e post partita della lega campioni. Inoltre vi sono due importanti novità: Premium Football Club, in onda a partire da metà mese circa e possibile palcoscenico per il ritorno di Piccinini sul piccolo schermo e La tribù del calcio il programma dedicato a inchieste, storie e interviste sul pallone. (M.C. per NL)
printfriendly pdf button - Tv e sport. Mediaset Premium: il calcio aumenta la sottoscrizione di abbonamenti e tessere prepagate