Home Radio e TV Tv. Esenzione Canone Rai: può richiederla chi usa tablet, smartphone e pc?

Tv. Esenzione Canone Rai: può richiederla chi usa tablet, smartphone e pc?

Ancora pochi giorni per richiedere l’esenzione del canone RAI 2017: nell’attesa della scadenza del termine, fissata per il 30 aprile, cerchiamo di fare chiarezza su quali siano le situazioni realmente esenti dal pagamento della tassa. In particolare, spesso molti si chiedono se sia possibile richiedere l’esenzione se non si utilizza un televisore, ma soltanto smartphone, pc e tablet per guardare la tv. Il Canone RAI, in quanto tassa non collegata al servizio, bensì al semplice possesso di un dispositivo atto a ricevere il segnale radiotelevisivo, deve essere pagato quando in casa sia presente un qualsivoglia “apparecchio televisivo”. Occorre dunque chiedersi quale sia la definizione esatta di “apparecchio televisivo” per poter escludere altri dispositivi: il Ministero dello Sviluppo Economico, in una nota tecnica, ha chiarito che «Per apparecchio televisivo si intende un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente (in quanto costruito con tutti i componenti tecnici necessari) o tramite decoder o sintonizzatore esterno. […] Non costituiscono quindi apparecchi televisivi computer, smartphone, tablet, ed ogni altro dispositivo se privi del sintonizzatore per il segnale digitale terrestre o satellitare». Il televisore è l’apparecchio televisivo per eccellenza, mentre dispositivi mobile e i computer diventano assimilabili solamente quando incorporano o sono collegati a un decoder oppure ad un cosiddetto Tuner TV. Telefonini, tablet e pc non sono apparecchi televisivi quando vengono utilizzati per guardare trasmissioni televisive utilizzando solo la connessione internet. In definitiva, dunque, è possibile richiedere l’esenzione del canone RAI quando si dimostra di non possedere un televisore e di utilizzare smartphone, pc e tablet solo per lo streaming, senza alcun collegamento a decoder o Tuner TV. Saranno in molti a sorridere, posto che l’eventualità non è affatto rara; è anzi molto comune che i non possessori di televisori utilizzino gli altri dispositivi per la sola connessione internet.

(V.D. per NL)